Venerdì, 24 Settembre 2021
Coronavirus

Covid, lo scenario autunnale a Como e in Lombardia dopo i rientri dalle vacanze e la ripresa delle attività

Le riflessioni degli esperti in base ai numeri su come potrebbe essere questo autunno

La Lombardia oggi come oggi (domenica 29 agosto) è una regione considerata a basso rischio. In terapia intensiva, secondo i dati di ieri 28 agosto, ci sono 42 persone con una stima di piu' di 1400 posti disponibili. Al momento l’incidenza dei casi settimanali ogni centomila abitanti è a 35. Per avere un efficace termine di paragone, come riportato anche su Il Corriere della Sera nei momenti più critici della seconda e della terza ondata la Lombardia era decisiamente sopra i 250 e nelle province più colpite si avvicinava a 800. 

Una serie di riflessioni cominciano a essere fatte da molti e riguardano il rientro dalle vacanze dei lombardi e dei comaschi che potrebbe far salire la curva epidemiologica. Ci si aspetta quindi un aumento dei contagi che segua parallelamente il riprendere delle attività in Regione e il rientro dalle ferie, ma non dovrebbe andare ad incidere in maniera grave sulla percentuale di ospedalizzazione questo per la campagna vaccinale a cui hanno aderito e stanno aderendo in moltissimi anche tra gli indecisi. 

L'attenzione concentrata sull'autunno

Tutta l'attenzione ( e le varie ipotesi sull'andamento epidemiologico) si concentrano sull'autunno questo specialmente dopo la scorsa estate che aveva portato, con le varie aperture, una crescita di contagi che hanno poi determinato alcune chiusure nei mesi successivi. Il 13 settembre a Como e in Lombardia riapriranno le scuole e crescerà la mobilità (anche sui mezzi pubblici) di studenti e lavoratori. Infine le temperature, come giusto che sia si abbasseranno. Quello che viene osservato fino ad ora, in attesa dell'ultimo esodo da bollino rosso di rientro dalle ferie e della ripresa delle normali attività, è che in questa fase il numero delle persone ospedalizzate è stato inferiore rispetto alle ondate precedenti e questo, secondo gli esperti consultati dal Corriere della Sera, sarebbe l'effetto della campagna vaccinale che però: «... non può creare illusioni, perché la lezione israeliana, quella inglese e poi la siciliana dimostrano che i casi comunque probabilmente torneranno ad aumentare, anche molto, e pur se gli effetti della vaccinazione tamponeranno gli esiti sanitari più pesanti e diffusi, bisognerà comunque avere attenzione e cautela».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, lo scenario autunnale a Como e in Lombardia dopo i rientri dalle vacanze e la ripresa delle attività

QuiComo è in caricamento