Coronavirus Via Innocenzo XI, 15

Covid hotel, anche a Como c'è una struttura disponibile ma manca l'ok di Ats

Il titolare di B%B Como City Center: "Ci siamo offerti, ma non abbiamo avuto alcuna risposta"

Non è vero che non ci sono imprenditori del settore ricettivo comaschi disposti a offrire la propria struttura come covid-hotel. Ci tiene ad affermarlo forte e chiaro Gabriel Meredig, direttore dell'Hotel B&B Como City Center.  "Noi ci siamo, pronti a partire - fa sapere Meredig in una comunicazione inviata agli organi di stampa - Ci siamo resi disponibili a diventare Covid Hotel e servire la nostra città in questo drammatico momento. Coscienti della mancanza di adesione da parte degli albergatori della provincia,  ci siamo fatti avanti; non abbiamo rinunciato ad aprire le nostre porte e mettere in "campo" le 86 camere disponibili per dare un segnale alla nostra Como, consapevoli, delle nostre capacità di poter accogliere ed aiutare concretamente durante questa delicata fase che la città sta attraversando". 

Meredig spiega inoltre: "Abbiamo aderito al bando lanciato da Ats ma, ad oggi, purtroppo non abbiamo ricevuto ancora nessun riscontro. Chiediamo quindi, un vostro supporto per dare voce a questa importante iniziativa in modo da sollecitare la pubblica amministrazione e ricevere un responso quanto prima".

Ai microfoni di QuiComo il direttore di B&B Como City Center ha tenuto a sottolineare: "Forse ci sono tempistiche precise di risposta di Ats a queste candidature, ma non capisco come si possa peredere così tanto tempo prezioso in una situazione di simile emergenza e necessità. Abbiamo manifestato formalmente la nostra disponibilità da oltre una settimana eppure continuo a leggere sui giornali che non ci sarebbe nessun operatore del settore ricettivo disposto a offrire la propria struttura come covid-hote. E' falso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid hotel, anche a Como c'è una struttura disponibile ma manca l'ok di Ats

QuiComo è in caricamento