Venerdì, 24 Settembre 2021
Coronavirus

Covid a Como e provincia, ATS Insubria: vuote le terapie intensive, aumento di contagi tra gli over 65

L'aggiornamento settimanale sul nostro territorio da ATS Insubria che comprende il comasco e il varesotto

Durante la riunione settimanale con cui Ats Insubria aggiorna la stampa sull'andamento epidemiologico nel comasco e nel varesotto, i dati e le osservazioni rilasciate lasciano ben sperare. 

Il primo segnale positivo è che non ci sono pazienti in terapia intensiva. 55 invece i ricoverati covid nei reparti ordinari. Il direttore Giuseppe Catanoso lancia però un appello agli over 65 non ancora vaccinati che sarebbero, in questo momento, i piu esposti al contagio. In generale Catanoso dichiara che se nella settimana dal  28 luglio al 4 agosto avevamo circa 1000 nuovi contagi, in quella dal 5 all'11 agosto sono scesi a 904. Questi numeri fanno sperare in un andamento in discesa e in una riduzione progressiva dei casi. 

ats-2

Altre osservazioni importanti rigiardano la percentuale di contagi tra i vaccinati e i non vaccinati. In entrambi i casi molti sono quasi asintomatici e la percentuale dei contagiati è maggiore nei non vaccinati ma ancora non si può fare una stima statistica prescisa, questo perchè qualcuno di loro è stato ricoverato per altri motivi e poi risultato positivo al covid solo una volta ospedalizzato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid a Como e provincia, ATS Insubria: vuote le terapie intensive, aumento di contagi tra gli over 65

QuiComo è in caricamento