Giovedì, 5 Agosto 2021
Coronavirus

Confesercenti Como: "Solidarietà ai ristoranti chiusi durante la protesta #ioapro"

"Stato solerte per sanzionare imprese, latitante nel dimostrare concreta vicinanza"

Alberto e il verbale per aver tenuto aperto il bar a Como #ioapro

Ieri, 15 gennaio, è stata una giornata molto intensa per il nostro paese, per Como e per la Lombardia. I ragazzi delle superiori in piazza Volta, la Lombardia in zona rossa e la protesta #ioapro dei ristoratori che ha visto protagoniste anche alcune attività di Como e provincia. Proprio su quest'ultime, su quelle che sono state sanzionate, si è espresso con una nota ufficiale il presidente di Confesercenti Como, Claudio Casartelli:

«Abbiamo saputo che venerdì a Como alcune attività della ristorazione che hanno tenuto aperto e hanno servito i clienti per aderire all’iniziativa “Io resto aperto”, per protestare contro le chiusure del Governo che stanno uccidendo il settore di bar e ristorazione, sono state sanzionate. A loro – afferma il presidente di Confesercenti Como, Claudio Casartelli – esprimiamo tutta la nostra solidarietà. Ci dispiace vedere come lo Stato sia solerte e puntale quando si tratta di sanzionare le imprese e, al contrario, sia latinante il più delle volte quando si tratta di dimostrare umana comprensione e concreta vicinanza alle stesse».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti Como: "Solidarietà ai ristoranti chiusi durante la protesta #ioapro"

QuiComo è in caricamento