Coronavirus

Il Comune sospende (ma non annulla) il pagamento degli affitti per gli esercizi commerciali

Canoni sospesi fino al 30 giugno: si dovranno pagare in unica soluzione o a rate dal mese di luglio

Como

Ieri la giunta comunale ha deliberato di sospendere fino al 30 giugno 2020 i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori dovuti dai conduttori di esercizi commerciali, disponendo che i versamenti siano effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, con rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a partire dal mese di luglio 2020, oppure pagando in un’unica soluzione entro il 31 luglio 2020. Un  provvedimento, dunque, che a fronte della serrata a tempo di fatto indeterminato, viene incontro solo parzialmente alla totale mancanza di incassi degli esercenti locatari del Comune. 

Sulla questione interviene Claudio Casartelli, presidente della Confesercenti Como: "E' un discorso che stiamo affrontando con tutti i comuni anche per la Tasi. Il provvedimento di sospensione va bene ma non è la soluzione. Difficile che i bilanci comunale possano rinunciare a questi incassi, ragion per cui deve intervenire subito lo Stato per trovare delle soluzioni adeguate". 

La Giunta inoltre ha deliberato di differire di sei mesi, e comunque non oltre il termine del corrente anno, i termini di corresponsione dei canoni di locazione per gli alloggi ERP relativamente alle scadenze fino al 15 giugno 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune sospende (ma non annulla) il pagamento degli affitti per gli esercizi commerciali

QuiComo è in caricamento