Coronavirus

Occupazione suolo pubblico e affissioni: il Comune di Como allunga le scadenze

Ecco chi riguarda il provvedimento ed entro quando deve pagare

Immagine di repertorio

Dopo le agevolazioni riguardo ai canoni per l’occupazione del suolo pubblico da parte di chi non ne ha usufruito a causa delle chiusure imposte dal coronavirus, arrivano dal Comune di Como anche delle proroghe per chi deve pagare le scadenze COSAP e quelle legate all'imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni.

Dato che l'emergenza covid-19 e le restrizioni necessarie per contenere il contagio stanno causando ingenti danni economici alla stragrande maggioranza delle attività, Palazzo Cernezzi ha stabilito che la scadenza della prima rata COSAP sia posticipata al 31 luglio, la seconda rata al 30 settembre e la terza al 31 di ottobre 2020, ovviamente senza che siano applicate sanzioni o interessi di mora. Anche la scadenza per coloro che devono pagare l'imposta sulla pubblicità e i diritti sulle pubbliche affissioni è stata posticipata ed è ora prevista in un'unica rata da versare entro il 31 ottobre.
Il Comune specifica anche che dove non c'è stata occupazione non verrà chiesto il canone OSAP.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione suolo pubblico e affissioni: il Comune di Como allunga le scadenze

QuiComo è in caricamento