Coronavirus

Como, la città si rimette in moto e i parchi tornano a vivere: le nostre foto

Nessun assembramento e tutti con la mascherina

Sono tanti i comaschi che, seppur con tutte le precauzioni obbligatorie e necessarie, sono tornati oggi ad animare il lungolago e il centro città. Se più sporadiche sono le persone nei parchi - molte a spasso con il cane - tante sono invece quelle sul lungolago. Tutti con la mascherina e tutti impegnati a tenere le distanze, c'è chi passeggia, chi va in bici, ma soprattutto tanti runner. In molti restano seduti sui muretti e cercano di fare due chiacchiere pur tenendosi ad almeno un metro di distanza. Intanto sulla passeggiata di villa Olmo sono tornati i pescatori.

Anche in centro storico, seppur più timidamente, le persone hanno ricominciato a circolare e qui hanno anche aperto la maggior parte dei bar che nelle lunghe settimane della fase 1 erano rimasti chiusi. Ovviamente, come da decreto, offrono solo il servizio d'asporto.

Oggi è la mattina del primo giorno della fase 2, è quindi un po' presto per fare delle previsioni, anche considerando che se da una parte alcuni non vedevano l'ora di uscire, altri avranno invece deciso di aspettare qualche giorno prima di tornare a una parvenza di normalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, la città si rimette in moto e i parchi tornano a vivere: le nostre foto

QuiComo è in caricamento