Coronavirus

Como, come chiedere il rimborso per i trasporti pubblici

Abbonamenti e biglietti non fruiti a causa del lockdown saranno risarciti

Nel decreto Rilancio, all’art. 215, sono previste delle “Misure di tutela per i pendolari di trasporto ferroviario e TPL”, tra cui il rimborso degli abbonamenti e dei titoli di viaggio non utilizzati nel periodo del lock down.

Le aziende che erogano i servizi di trasporto pubblico stanno valutando le modalità di applicazione della norma.

Nel frattempo, per intese con Asf, si invita chi avesse abbonamenti non fruiti per il trasporto urbano di Como a mandare un’email con i dettagli del proprio abbonamento e della propria tessera di riconoscimento ASF al seguente indirizzo: Urp@asfautolinee.it
Il servizio URP dell’azienda risponderà chiedendo di compilare un modulo, in attesa che vengano chiariti i termini legislativi in merito alle modalità del rimborso e ai modelli di autocertificazione da utilizzare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, come chiedere il rimborso per i trasporti pubblici

QuiComo è in caricamento