rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Tornano a chiudere bar, ristoranti e scuole superiori, vietato uscire dal proprio comune

In base al monitoraggio della Cabina di Regia, il cui esito ufficiale era atteso per questo pomeriggio, la Lombardia passa in zona arancione. Come avevamo anticipato questa mattina, i dati a Como e in tutta la Regione sono in costante peggioramento, almeno per quel che riguarda il rialzo del numero di contagiati.

Ma a togliere la Lombardia dalla zona gialla, insieme a Piemonte e Marche, non sarebbe stato l'indice Rt, che rimane seppure di poco sotto la soglia 1, ma il generale rischio alto di diffusione del contagio da covid. Insomma ad allarmare gli esperti è la tendenza al rialzo della curva epidemiologica che ha già portato alcune province lombarde in zona rossa o arancione scuro in virtù appunto del moltiplicarsi di contagi, probabilmente anche a causa della variante inglese. 

Il provvedimento scatterà da lunedì 1 marzo, novità anticipata ieri dal governo attraverso il ministro Maria Stella Gelmini, e non già da domenica come in passato. Di fatto tornano a chiudere anche a pranzo bar, ristoranti, mentre le scuole superiori tornano alla dad. Vietato uscire dal proprio comune fatte salve le deroghe per quelli sotto i 5000 abitanti. Qui le faq con tutte le indicazioni relative ai divieti in zona arancione. Ovviamente rimane invariato il coprifuoco sempre in vigore dalle 22 alle 5. Fontana sembra avere accettato di buon grado la decisione del governo senza però lasciarsi andare a qualche critica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

QuiComo è in caricamento