Fase 2 a Como: dal Comune ai negozi, ecco come si preparano le attività che lunedì possono riaprire

Tra sanificazione e pulizie, in tanti passeranno il weekend a sistemare i locali

La sanificazione degli uffici del Comune di Como

Oggi, 2 maggio, a Palazzo Cernezzi, sede del Comune di Como, è partita la sanificazione dei locali dell'anagrafe e dell'ufficio elettorale. Lo scopo è quello di riaprire parte del servizio lunedì rispettando tutte le norme di sicurezza.
Lo stesso obiettivo ce l'hanno quelle attività che per effetto del decreto di fine aprile potranno riaprire i battenti il 4 maggio, all'alba della fase 2.
Chi ha avuto occasione di camminare fra le vie della città in questi giorni, avrà sicuramente visto attraverso le vetrine o le finestre degli studi professionali persone intente a pulire e sanificare. Ma non c'è soltanto questo da fare: studiare come contingentare gli ingressi e come, quando possibile, selezionare una porta per l'entrata e una per l'uscita, disporre gli scaffali e la merce di modo da evitare qualunque tipo di assembramento, sono tutte tattiche da adottare se si vuole riaprire in sicurezza. Insomma, i lavori che spettano a chi può e vuole riaprire non sono pochi e soltanto lunedì si potrà capire se porteranno un'immediata efficienza o se al contrario saranno necessari degli aggiustamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento