Coronavirus Via Cecilio

Como, chiuso il supermercato Lidl in via Cecilio

Non rispettava le norme anti covid: sanzione di 400 euro

Lidl (repertorio)

Il personale della Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e dell'immigrazione della Questura di Como, ha controllato alcuni esercizi pubblici nel territorio della Provincia di Como.   
Nel corso dei suddetti controlli si è proceduto alla chiusura del supermercato LIDL Italia Srl a Como, Via Cecilio, in quanto l'esercizio commerciale non risultava essere in linea con la normativa prevista. In particolare gli agenti hanno accertatato numerose violazioni, come l'assenza di prodotti di sanificazione (Gel alcolico) sia all’ingresso dell’esercizio che nelle parti comuni, nonché dei guanti monouso il cui uso è previsto in alternativa al gel stesso.

E’ stata inoltre riscontrata l’assenza delle tabelle certificanti la pulizia dei locali, delle superfici e degli ambienti nonché la mancata riorganizzazione degli spazi degli spogliatoi per il deposito degli indumenti da lavoro così da garantire idonee condizioni igienico sanitarie (magliette e guanti usati vegli spogliatoi, rotoli di carta abbandonati tra le corsie).
Al titolare del suddetto esercizio è stata comminata la sanzione amministrativa di euro 400 ed è stata disposta la chiusura dell’esercizio per 1 giorno , sino al ripristino completo delle previste misure igienico-sanitarie.
Nei prossimi giorni proseguiranno le attività di controllo sul rispetto delle norme in vigore da parte degli esercizi pubblici e delle attività presenti in Provincia.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, chiuso il supermercato Lidl in via Cecilio

QuiComo è in caricamento