Negozi a Como e provincia: con la fase due orari scaglionati e aperture fino alle 10 di sera

Come cambia la vita in città

Immagine di repertorio

Con l'inizio della fase 2 dal 4 maggio – data che potrebbe slittare nelle regioni più colpite - sembra sempre più probabile che i negozi di vendita al dettaglio e alcuni servizi professionali debbano ripensare completamente lo schema dei propri orari. In media, rispetto allo spazio disponibile, in un negozio del centro di Como potranno entrare 4 perso per volta, allora ecco che per evitare assembramenti all'esterno, al vaglio del Governo e delle regioni ci sono diverse proposte, ma due sembrano vicine a diventare certezza: aperture con orari scaglionati e serrande alzate fino a sera. Un cambio epocale insomma, perché non soltanto ci sarebbe tutta una riorganizzazione del personale e dei turni, con le inevitabili discussioni legate a stipendi e straordinari, ma sarebbe la nostra stessa vita quotidiana a subire un forte cambiamento.

Dubbi sulla riuscita

In questi anni, a Como come a Varese e Lecco, si è dimostrato che il singolo negozio, spesso di catena, che tentava di tenere aperto la sera, raramente aveva successo e chi passeggia in centro storico sa bene che tra le 19 e le 19.30 la città cambia faccia e si desertifica (zone dei locali a parte). Ora pensare di uscire di casa alle 8 di sera per andare in panetteria o in centro a provare un vestito è qualcosa che dobbiamo inserire in una nuova mentalità. Specialmente al nord c'è poi da sperare per i negozianti che la situazione si risolva completamente prima dell'inverno, quando con le gelate e le temperature anche sotto lo zero, la maggior parte di noi probabilmente rinuncerebbero a frequentare i centri storici, dove bisogna arrivare a piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mezzi di trasporto

In ogni caso, a questo adeguamento degli orari dei negozi deve corrispondere anche un adeguamento dei mezzi di trasporto, che già dovranno aumentare le loro corse per evitare gli assembramenti e ora dovranno ampliare la fascia oraria di copertura, garantendo una buona affluenza di mezzi anche ben oltre le 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Elettra Lamborghini e Afrojack sul lago di Como per il grande giorno: tutto sulle nozze

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento