rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Coronavirus Lanzo d'Intelvi / Località Caslè

La clinica di Lanzo riapre il reparto covid: annullati tutti gli interventi chirurgici

Sale operatorie inutilizzabili in attesa che la situazione si normalizzi

Al COF Lanzo Hospital sono già pronti a fronteggiare la terza ondata della pandemia. In questi giorni infatti è stato riaperto il reparto Covid: 25 posti letto con degenti provenienti dagli ospedali di tutta la Lombardia.
A dirigere il reparto Giuseppe Vallo, responsabile dell'unità pneumologica, già coordinatore nelle prime due fasi del Covid 19. “La nostra struttura è stata integrata nella rete regionale. - precisa il direttore sanitario del COF Lanzo Hospital, Gino Tassini (nella foto) – Si è presentata la necessità e, pertanto, abbiamo dovuto mettere subito a disposizione l'ospedale”.
Nessun blocco delle visite ambulatoriali, garantite regolarmente per tutti coloro che si sono rivolti alla struttura in queste settimane, a eccezione di quelle pneumologiche.

Interventi rimandati

Rimandati invece gli interventi chirurgici che utilizzano le sale operatorie, chiuse in attesa che la situazione rientri alla normalità. Il COF Lanzo Hospital accoglierà nel reparto Covid degenti provenienti da altri ospedali della regione, mentre i restanti reparti riabilitativi restano a supporto per trasferimento dagli ospedali del comasco.

Come un anno fa

“Mi sembra di rivedere un film già visto – spiega Giuseppe Vallo, referente della pneumologia del COF Lanzo Hospital, nonché responsabile del reparto Covid19 – Ci ritroviamo dopo mesi nella stessa situazione di un anno fa. Ripartiamo con una terza stagione che non avrei voluto vedere. Per questo ribadisco e continuerò a farlo fino all'esasperazione, di rispettare le regole e di uscire solo per necessità. Per ora dobbiamo tornare in corsia e lavorare al fianco delle persone perché noi medici ci siamo come sempre”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La clinica di Lanzo riapre il reparto covid: annullati tutti gli interventi chirurgici

QuiComo è in caricamento