Coronavirus

La Svizzera verso il certificato covid: non sarà necessario per scuola, trasporti e manifestazioni private

La confederazione elvetica ha individuato tre settori (verde, arancione e rosso) a seconda del grado di necessità di disporre del pass vaccinale

I primi certificati saranno emessi a partire dal 7 giugno, ma è dal 1° luglio che il pass covid entrerà in vigore in Svizzera. Lo ha spiegato Alain Berset, consigliere federale e capo del Dipartimento federale dell’interno (DFI), che ha illustrato le strategie future nella lotta al covid. Per avere il certificato bisognerà avere fatto il vaccino, oppure essere guariti dal covid, oppure avere tampone negativo.
In sintesi la Svizzera ha individuato tre fasce di colori, verde, arancione e rossa, a seconda del grado di necessità (od obbligo) di presentare il certificato covid per potervi accedere. In pratica, nei settori che rientrano nella fascia verde non sarà necessario (anzi, sarà vietato) il covid pass; nei settori arancioni potrebbe essere richiesto in via discrezionale se e quando la curva epidemiologica dovesse peggiorare; nei settori di fascia rossa il certificato covid sarà sempre obbligatorio.

Settore verde

Nel settore verde sono compresi il certificato è esplicitamente escluso perché vi rientrano luoghi e attività attinenti i compiti dello Stato o delle libertà e dei diritti fondamentali della persona. Ecco perché il settore verde contempla, per esempio, manifestazioni private e religiose, trasporti pubblici, negozi, il posto di lavoro e la scuola. Insimma, vi rientrano i luoghi e le attività della vita quotidiana.

Settore arancione

Nel settore arancione sono inclusi quei luoghi che soltanto parzialmente rientrano nella vita quotidiana, ma che sono frequentati da un gran numero di persone. Ade esempio: ristoranti, bar, manifestazioni publiche, strutture sportive, visite in ospedale e case di cura. Qui l’impiego del certificato non è obbligatorio ma potrebbe essere rischiesto su base discrezionale, soprattutto se la situazione epidemiologica dovesse peggiorare. Per esempio un ristorante che non volesse incorrere nelle limitazioni imposte per contrastare la diffusione del virus dovrà richiedere ai clienti il certificato.

Settore rosso

Qui il pass covid è sempre obbligatorio. Serve, per esempio, per viaggi internazionali o per poter accedere a discoteche e luoghi particolarmente affollati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Svizzera verso il certificato covid: non sarà necessario per scuola, trasporti e manifestazioni private

QuiComo è in caricamento