Mercoledì, 28 Luglio 2021
Coronavirus

Centro Valle Intelvi: un locale continua a servire pizze d'asporto

Sanzionati il titolare e tre clienti

I finanzieri del comando provinciale di Como

Tre cittadini sono stati fermati e sanzionati dalla guardia di finanza di Menaggio per essere usciti di casa per comprare una pizza d’asporto a Centro Valle Intelvi. La normativa anti covid-19 infatti permette di ricevere le pietanze pronte soltanto a domicilio, non di recarsi ad acquistarle. Quando quindi i finanzieri – come racconta la nota emessa dal comando provinciale - hanno capito cosa stava accadendo, si sono appostati nei pressi del locale e hanno visto il titolare consegnare delle pizze a due clienti, mentre il terzo era in attesa del proprio turno. Sanzionati tutti: ai tre clienti subito una multa di 400 euro, al titolare della pizzeria, oltre a una sanzionato amministrativa, anche il rischio di chiusura forzata fino a 30 giorni.

Dall’inizio dell’emergenza legata al coronavirus, sono più di 30 le violazioni riscontrate dalla guardia di finanza di Menaggio. Si tratta in particolare di persone che si sono allontanate dal proprio comune senza motivazioni valide. I paesi più sanzionati negli ultimi giorni sono stati Gravedona ed Uniti, Porlezza, Musso, Domaso, Menaggio e Centro Valle Intelvi.

Tante le giustificazioni addotte da chi viene pizzicato, raccontano i finanzieri: chi dice di essersi allontanato dalla propria abitazione per scambiare due chiacchiere con un amico o per festeggiare un compleanno, fino a chi, arrivato addirittura da un comune fuori provincia, sostiene di essere sul Lario per comprare un'auto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Valle Intelvi: un locale continua a servire pizze d'asporto

QuiComo è in caricamento