Cantù, il comune contro il lavoro 'in nero' di estetisti e parrucchieri abusivi a domicilio

Tramite un comunicato invita i cittadini a non richiedere questi servizi abusivamente

In questo periodo di quarantena, si sa, i negozi sono stati per lo più chiusi, fatta eccezione per i supermercati e poche altre tipologie. Ma evidentemente qualcuno non segue le restrizioni alla lettera e cerca di accedere ad alcuni servizi in maniera abusiva, magari ricevendo il presunto parrucchiere o estetista ( forse senza gli adeguati attestati e/o non in regola) direttamente a domicilio.

Il comune di Cantù però tramite un comunicato di oggi, 29 aprile, ci tiene a disincentivare il lavoro in nero e le attività abusive, non solo per una questione economica ma anche e sopratutto per non mettere a rischio la sicurezza e la salute dei cittadini. Vi riportiamo il testo integrale: 

«L’Amministrazione Comunale invita tutti i cittadini a non richiedere servizi di barbiere, estetista o parrucchiere esercitati da figure abusive al proprio domicilio o al domicilio del soggetto erogante.

Il Comune di Cantù è contrario ad ogni tipo di attività illegale o irregolare. Dalla fine di febbraio, molte attività commerciali canturine hanno dovuto chiudere, nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19. Si tratta di una decisione obbligata, alla quale abbiamo dovuto aderire. Sono trascorsi ormai 2 mesi, da questa dolorosa scelta e vogliamo mostrare vicinanza a tutti gli esercenti regolari e certificati.

Oggi più che mai, è necessario essere solidali e rispettosi delle leggi: richiedendo le suddette prestazioni, erogate da personale non certificato, si mettono a rischio la salute e la solidità economica dell’intera comunità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comunicato è firmato dal vicesindaco, Giuseppe Molteni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • Lago di Como come in una favola, il matrimonio di Elettra Lamborghini: le foto social

  • Elettra Lamborghini e Afrojack sul lago di Como per il grande giorno: tutto sulle nozze

  • Polenta e missoltini, le 10 migliori trattorie del Lago di Como

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento