Come richiedere i buoni spesa al Comune di Cernobbio

Tutti i dettagli utili per accedere ai contributi di solidarietà alimentare

Nell’ambito dei contributi stanziati dal governo per gli aiuti alimentari e distribuiti ai comuni, al Municipio di Cernobbio spettano più di 35.500 euro: 20mila per i buoni spesa da dare ai cittadini bisognosi, 15.500 da distribuire ad associazioni del terzo settore, le quali provvederanno direttamente all’acquisto di beni alimentari e prodotti di prima necessità.

I buono spesa consistono in carte prepagate spendibili nei negozi e nei supermercati del territorio (l’elenco sarà pubblicato sul sito e sui social) e sono commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e il loro valore è determinato sulla base della valutazione dell’assistente sociale incaricata.

Come si richiedono

La domanda sottoscritta e compilata sull'apposito modulo scaricabile on line, contenente le dichiarazioni in ordine ai requisiti, rese sotto la propria personale responsabilità e corredata di copia del documento d’identità del richiedente, deve pervenire via mail all’indirizzo info@comune.cernobbio.co.it.

Per chi non avesse la possibilità di scaricare il modulo e di trasmetterlo on line, la domanda potrà essere presentata telefonicamente previo appuntamento inviando una e-mail a ufficio.servizisociali@comune.cernobbio.co.it o contattando il numero 031-343211 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00.
L’erogazione avverrà fino ad esaurimento della somma stanziata.
Tutte le informazioni in merito all’erogazione dei buoni spesa sono pubblicate sul sito del comune: www.comune.cernobbio.co.it.
Per dubbi o chiarimenti è possibile inviare una e-mail a ufficio.servizisociali@comune.cernobbio.co.it o contattare il numero 031-343211 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00.

Chi può fare richiesta

Possono fare richiesta tutti i cittadini residenti a Cernobbio che si trovino in condizioni di fragilità economica, causata dall’emergenza COVID 19, e in particolare in una di queste condizioni:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • nuclei familiari/persone prive di reddito - anche temporaneamente - a causa degli effetti dell’emergenza sanitaria;
  • nuclei familiari, di cui facciano parte minori, che si trovano in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori;
  • nuclei monogenitoriali privi di reddito o in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori;
  • presenza nel nucleo familiare di disabilità permanenti associate a disagio economico;
  • nuclei familiari con situazioni di patologie e/o multiproblematicità che determinano una situazione di disagio economico;
  • persone senza dimora;
  • nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito o il cui datore di lavoro ha richiesto ammissione al trattamento di sostegno del reddito, ai sensi del D.L. 18/2020, o il datore di lavoro abbia sospeso e/o ridotto l’orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore;
  • nucleo familiare senza alcun reddito;
  • nucleo familiare con esclusivo reddito da pensione di invalidità, inabilità lavorativa
  • altra tipologia di bisogno

I buoni spesa saranno assegnati a seguito dell’istruttoria effettuata dall’Ufficio Servizi Sociali del Comune e i destinatari saranno informati dagli assistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento