menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

3,4 milioni di euro in buoni spesa ai Comuni comaschi

Como beneficerà di 437mila euro, Cantù di 212mila, Mariano Comense di 133mila euro ed Erba disporrà di 86mila euro

Dal 31 marzo i Comuni comaschi riceveranno buoni spesa per un valore complessivo di 3.414.747 euro. Si tratta di una delle misure economiche adottate dal governo per sostenere i cittadini più bisognosi in questo duro momento di emergenza sanitaria causata dal diffondersi del coronavirus. Spetterà ai sindaci, tramite i Servizi Sociali, individuare i nuclei a cui destinare i singoli contributi. A ciascun comune il contributo spettante non potrà essere inferiore a 600 euro. Inoltre, per i comuni che soffrono da più tempo l’emergenza Covid19, è stato raddoppiato il contributo.

Como beneficerà di 437mila euro, Cantù di 212mila, Mariano Comense di 133mila euro ed Erba disporrà di 86mila euro. Olgiate Comasco riceverà 73mila euro di aiuti e Villa Guardia di 42mila. Questo solo per citare alcun Comuni.

Il deputato Giovanni Currò (Movimento 5 Stelle) ha definito il provvedimento "un altro primo atto di vicinanza a chi è in difficoltà, coinvolgendo i sindaci, operatori sul campo che conoscono caso per caso i nuclei familiari in difficoltà"
Currò ha poi aggiunto: "A coloro che avanzano polemiche, faccio solo notare che non per forza devono cedere a ordini di scuderia per appartenenza politica, anzi sarebbe atto di responsabilità. Per fortuna ci sono tantissimi sindaci del territorio che nel loro silenzio operoso hanno compreso il momento di eccezionale emergenza e hanno aderito all’appello di tutte le istituzioni di essere tutti uniti per sconfiggere il covid 19". Infine il parlamentare pentastellato ha rivolto un invito ai primi cittadini comaschi: "A tutti sindaci del territorio rivolgo un sentito grazie e la mia disponibilità a far costantemente da ponte verso le istituzioni centrali, come sempre fatto dall'inizio del mio mandato, senza alcuna distinzione di colore politico e sempre al servizio del territorio. Uniti ce la possiamo fare".
Anche il segretario provinciale del PD, Federico Broggi, ha commentato l'importante intervento economico del governo: "In provincia di Como, 148 sindaci avranno a disposizione un totale di 3,4 milioni per aiutare i concittadini che più necessitano di sostegno. Questi sono aiuti veri, concreti. Non si tratta di pacche sulle spalle e non sono i sei euro a testa che qualcuno, alimentando un giochino di pessimo gusto specie in questo momento, sostiene saranno dati a tutti gli italiani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento