Addio autocertificazione: dal 3 giugno non sarà più necessaria per spostarsi in Italia

Servirà solo per chi vorrà andare in Francia

Le autocertificazioni sono state senz'altro un simbolo di questo periodo che ha visto il Covid-19 stravolgere le nostre vite. Il modulo di autocertificazione è cambiato molte volte (almeno 4), e ci sono state varie discussioni su come compilarlo: cartaceo, online o direttamente al posto di blocco. Ci si è chiesti se fosse necessaria mille volte. L'abbiamo stampata, scaricata e anche un pò odiata. 

All'inizio serviva per tutti gli spostamenti, anche nella stessa città o regione, dal 18 maggio solo per gli spostamenti fuori dalla propria regione. Prima solo per lavoro o comprobate necessità, poi si è aggiunta la voce "visita ai congiunti" (della stessa regione). E qui, alla voce congiunti, si è aperto un mondo: chi è il congiunto? Perchè posso andare a trovare mia zia che non sento da 10 anni e non la mia migliore amica?

Pazienza, per il bene comune abbiamo passato anche questa. Ora sembrerebbe che dal 3 giugno, potremo muoverci tra le varie regioni italiane senza bisogno di nessuna autocertificazione. 

Abbiamo ancora delle norme da seguire, non poche.

Dobbiamo fornire le nostre generalità ai ristoranti o alle palestre, dobbiamo farci provare la temperatura prima di entrare nei negozi, evitare gli assembramenti, portare la mascherina (anche all'aria aperta fino a nuova disposizione), prenotare prima da parrucchieri ed estetisti. Dovremo, inoltre, stare lontani almeno un metro. Due se si sta facendo sport o qualsivoglia tipo di attività fisica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, non è finita qui. Però possiamo dire addio all'autocertificazione. A meno che non si voglia varcare il confine francese, l'unico caso in cui, al momento, potrebbe essere richiesta. Ma siccome è tutto in fieri e i vari stati stanno prendendo decisioni in questi giorni, accontentiamoci di sapere che per spostarsi in Italia l'autocertificazione non servirà più.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Cavallasca, uomo fuori controllo si aggira per le strade: la segnalazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento