Da Tokamachi al Setificio un insengnante d'arte giapponese: i ragazzi creeranno un vero kimono

Una bella insolita iniziativa nell'ambito del gemellaggio tra Como e la città nipponica

Nell'ambito del gemellaggio con Tokamachi, parte il progetto "Realizzare un kimono per i giovani di Como e Tokamachi", proposto dall'associazione Miciscirube in collaborazione con il Setificio, che prevede la visita a Como dall'11 al 15 novembre 2019 di un esperto di kimono, Tadaaki Nezu, proveniente da Tokamachi, che insegnerà agli studenti del Setificio le tecniche del disegno giapponese per realizzare il kimono e lo Yukata.

I bozzetti verranno poi inviati a Tokamachi per essere realizzati nel 2020 con le migliori tecniche giapponesi. I kimono di questo progetto saranno presentati durante i festeggiamenti del 45°anniversario del gemellaggio e diventeranno un simbolo dell'amicizia tra Como e Tokamachi.

L'esperto arriverà a Como questa sera, domani pomeriggio alle 15 verrà accolto in Comune dal sindaco Mario Landriscina e dall'assessore alle Relazioni internazionali Carola Gentilini. A seguire, è stata organizzata una visita guidata della città e la visita guidata alla rassegna Miniartextil a cura degli organizzatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

Torna su
QuiComo è in caricamento