rotate-mobile
Attualità

Como, la giunta Rapinese presenta il nuovo piano anti degrado: "Basta discariche a cielo aperto"

Nuovi cestini, intensificazione raccolta rifiuti e molto altro

La nuova giunta capitanata dal sindaco Alessandro Rapinese ha presentato oggi 14 luglio il piano di potenziamento dei servizi ambientali. Insieme a Aprica sono molte le azioni per migliorare il decoro urbano e per andare incontro alle esigenze dei cittadini di Como.

Già lo scorso fine settimana è stato sperimentato con successo il potenziamento dei servizi di spazzamento e svuotamento cestini, che verrà replicato in tutti i weekend estivi, rafforzando il numero degli operatori con 5 risorse aggiuntive, concentrate nelle zone turistiche e in quelle maggiormente frequentate della città.

Cosa prevede il piano anti degrado

Il piano prevede il posizionamento di 85 nuovi cestini, il monitoraggio specifico e pulizie straordinarie - con una idropulitrice - dei contenitori della Città Murata per mantenerli costantemente in condizioni idonee. Inoltre, lunedì 11 luglio è stato posizionato in piazza Duomo uno “smart bin” che, compattando i rifiuti, può contenere fino a 8 volte il quantitativo di un cestino tradizionale. Alimentato ad energia solare, questo cestino intelligente può comunicare in tempo reale ad Aprica il livello di riempimento, ottimizzando così le operazioni di raccolta.

A partire dal 14 luglio, Aprica garantirà ogni giovedì - in occasione della manifestazione “Shopping sotto le Stelle” - il ritiro della plastica e della carta/cartone delle utenze commerciali entro le 20.30. Contestualmente, le utenze domestiche saranno invitate a non esporre i rifiuti prima delle
23.00 (l’esposizione è consentita dal Regolamento Comunale a partire dalle ore 21).

Oltre all’intensificazione degli interventi di raccolta rifiuti, sono state programmate azioni di sensibilizzazione mirate agli esercizi commerciali di piazza Volta, per ricordare il regolamento comunale che prevede il conferimento della sola frazione di carta e cartone entro le 18.30 e, per quanto riguarda le utenze che hanno attivo il servizio di ritiro domenicale della frazione organica, l’invito ad esporre dopo le 24.00 e comunque entro le 6.00 del mattino.

L’Amministrazione Comunale e, in particolare, l’Assessorato all’Ambiente sta vagliando con Aprica ulteriori ipotesi per migliorare il decoro della città negli orari di maggior frequentazione, come l’introduzione di sistemi di raccolta integrativi al porta a porta attraverso isole ecologiche mobili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, la giunta Rapinese presenta il nuovo piano anti degrado: "Basta discariche a cielo aperto"

QuiComo è in caricamento