Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

Ecco come e quando ammirarla (e fotografarla)

Di Andrea Boarato (Milano Today)

Sopra il cielo di Como è possibile osservare lo spettacolo della cometa Neowise (qui fotografata a Vignate da Andrea Boarato, lettore di MilanoToday). 

Scoperta lo scorso 27 marzo, la cometa Neowise proviene dalla Nube di Oort ed è davvero brillante. Transitata a "soli" 44 milioni di chilometri dal sole e toccherà la massima vicinanza alla Terra tra il 22 e il 23 luglio (140 milioni di chilometri). Andrea Carbognani, sul sito dell'Istituto nazionale di astrofisica, ha spiegato: "Sarà possibile vederla sia a occhio nudo sia con piccoli binocoli e telescopi. Al momento le osservazioni ci dicono che la cometa è di magnitudine apparente +1, ossia brilla come una stella di prima grandezza, e mostra una bella coda di polveri che appare di colore giallastro perché riflette la luce solare. Secondo le previsioni, basate sulla estrapolazione della curva di luce osservata, dovrebbe restare visibile a occhio nudo fino al 1 agosto 2020".

Per vederla è necessario che non ci siano nubi, ed è meglio recarsi in un luogo poco illuminato.

La cometa nel mese di luglio: gli orari consigliati

Fino a domani, 10 luglio, la cometa sarà più visibile nelle prime ore dell'alba, sull'orizzonte nord-est, intorno alle 4.00 del mattino.

Carbognani consiglia, in queste date, di tenere come riferimento il pianeta Venere. Da qui basterà spostarsi di 30° verso nord e si finirà nella costellazione dell'Auriga, dove si potrà vedere la cometa.

 A partire dall’11 luglio sarà preferibile cercarla alla sera bassa sull’orizzonte di nord-ovest, fra le 21.00 e le 24.00. 

Fra il 14 e il 15 luglio la cometa diventerà addirittura circumpolare per il nord Italia, ossia potrà essere seguita per tutta la notte. Da questa data la Neowise sarà visibile alla sera dalle ore 21.00 a circa 17° di altezza sull’orizzonte di nord-ovest

Il periodo di visibilità circumpolare durerà fino al 23 luglio, poi la visibilità serale prevarrà definitivamente su quella mattutina per l’effetto combinato dell’allontanamento della cometa dal Sole e il moto orbitale della Terra, ha spiegato Carbognani.

Come fotografare la stella cometa 

L'Unione Astrofili Italiani per fotografare la cometa ha suggerito una fotocamera munita di teleobiettivo e possibilmente un cavalletto a cui fissarla. Come tempi di posa si indica di impostare 1 secondo (400-800 ISO).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Lockdown da lunedì, Como potrebbe essere esclusa

  • Como, compra un panino a un senzatetto: lui la segue e la violenta in un parcheggio

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Le 5 pasticcerie più buone di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento