Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità Viale Lecco

Ferrovie, a Como arrivano i nuovi impianti di segnalamento per i passaggi a livello

Saranno attivi dal 26 settembre a cominciare dalla tratta Como Camerlata - Como Lago

A partire da sabato 26 settembre, nella tratta Como Camerlata - Como Lago, sarà attivato il Sistema di Controllo della Marcia del Treno (SCMT) per la circolazione ferroviaria. Si tratta di una dotazione tecnologica di sicurezza, già presente su tutta la rete FERROVIENORD, realizzata in base alle prescrizioni di ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie). Questa tecnologia è l’unica attualmente omologata sulle reti italiane ed è stata installata nella tratta Como Camerlata – Como Lago con tutti i possibili adattamenti in base alle caratteristiche specifiche della linea che attraversa la cittàLa soluzione, che comporta anche il rinnovo degli impianti di segnalamento ferroviario che regolano l'apertura e chiusura dei passaggi a livello, è stata adottata a seguito dell'analisi di otto differenti scenari di intervento in quanto è risultata quella in grado di garantire i minori tempi di chiusura dei passaggi a livello.

La conferma dell’attivazione del SCMT a Como è venuta al termine di una riunione, che si è tenuta nel pomeriggio di oggi, 24 settembre, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a cui hanno partecipato i rappresentanti di ANSF, FERROVIENORD, Regione Lombardia e Comune di Como.

Come funziona il sistema di controllo

Il Sistema di Controllo della Marcia del Treno - che è utilizzato da diversi anni anche sulle tratte nazionali e locali gestite da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) - consente di verificare se il comportamento del macchinista sia coerente con le caratteristiche della linea e con l'aspetto dei segnali incontrati. Ad esempio, in caso di superamento di un segnale rosso o della velocità massima, si attiva automaticamente la frenatura del treno. Con l'attivazione di quest'ultima tratta, si completa il programma sulla rete di FERROVIENORD finanziato con 45,3 milioni di euro da Regione Lombardia.

Passaggi a livello

L'attivazione dei nuovi impianti di segnalamento, realizzati sempre in base a quanto previsto da ANSF, comporterà un allungamento dei tempi di chiusura dei passaggi a livello della tratta, che saranno monitorati dopo l’entrata in funzione del SCMT. A garantire una maggiore sicurezza verranno inoltre attivate le telecamere per il monitoraggio in tempo reale dell’area dei passaggi a livello e i grembiali di protezione per disincentivare l’attraversamento delle barriere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie, a Como arrivano i nuovi impianti di segnalamento per i passaggi a livello

QuiComo è in caricamento