Attualità

Como, le nuove regole per le barche private e i divieti al pontile di Sant’Agostino

Traffico eccessivo: cambiano le regole

Questione di ordine pubblico e di sicurezza e incolumità delle persone e dei natanti. Così, dato l'eccessivo traffico di barche private al molo di Sant'Agostino, il Comune di Como ha disposto in un'ordinanza pubblicata oggi 3 agosto le nuove regole. Le barche private dovranno utilizzare Marina 2 e non potranno più fare scalo a Sant'Agostino.

Le nuove regole

1) L’approdo / ormeggio presso il pontile situato nei pressi del porto di S. Agostino è consentito solo per le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri alle sole imbarcazioni adibite all’attività da diporto commerciale anche occasionale (noleggio con conducente e servizio pubblico non di linea) e per il tempo strettamente necessario a compiere tali operazioni di imbarco e sbarco e comunque un periodo massimo di quindici minuti, a decorrere da un’ora dopo il sorgere del sole sino ad un’ora prima del tramonto;

2) È vietato lo stazionamento oltre i quindici minuti e per finalità diverse da quelle connesse al solo imbarco e sbarco di passeggeri, con divieto di sosta inoperosa ingiustificata di qualunque unità di navigazione, fatte salve condizioni di emergenza e urgente necessità;

3) L’approdo / ormeggio è effettuato sotto la totale responsabilità del comandante dell’unità di navigazione, il quale risponde di eventuali danni apportati alla struttura e utenti terzi in caso di manovre attuate con imperizia ed imprudenza, ovvero con dolo;

4) Al pontile in oggetto possono ormeggiare / approdare contemporaneamente solo due imbarcazioni aventi un pescaggio massimo di 60 cm;

5) È vietato in alcun modo a persone, cose e animali l’accesso al pontile fatta eccezione per il personale addetto alla vigilanza, operazioni di soccorso e gestione e manutenzione delle strutture e alle persone interessate dalle operazioni di imbarco e sbarco, per lo stretto tempo necessario al loro transito dall’unità di navigazione alla terraferma e viceversa;

6) Sono inoltre vietati:
a) la pesca con qualunque attrezzatura e modalità;
b) la balneazione, effettuare tuffi, prendere il sole, la sosta inoperosa;
c) l’approdo/ormeggio simultaneo di più di due unità di navigazione;
d) l’approdo/ormeggio di unità di navigazione di pescaggio superiore a 60 cm;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, le nuove regole per le barche private e i divieti al pontile di Sant’Agostino
QuiComo è in caricamento