rotate-mobile
Attualità

Benvenuti a Como, città turistica dove sei fortunato se riesci a fare il biglietto dell'autobus

Turisti in panico senza biglietti, macchinette rotte che non accettavano pagamenti in carta, autisti con i blocchetti: il delirio del 14 agosto

Questa estate 2022 ha visto il ritorno dei turisti a Como come prima della pandemia, anzi secondo alcune statistiche e riviste di settore anche di più. Oltre a chi ama soggiornare negli hotel extra lusso sul lago c'è anche il turismo di prossimità o chi semplicemente visita Como e dintorni spostandosi non solo con motoscafi e barche spesso non troppo economiche ma anche con gli autobus. Ci scrive un nostro lettore per raccontarci le disavventure vissute il 14 agosto data in cui, in una città turistica, dovrebbero essere garantiti i servizi di trasporto e l'organizzazione necessaria ad accogliere le tante persone in visita. Ma sembrerebbe proprio che le cose non siano andate così. 

"Buongiorno, vi racconto l'enorme disagio e disservizio che hanno subito i turisti e i cittadini sui bus per Menaggio e Bellagio. Sono da tre anni a Como e questa estate ho fatto un po' il turista. Capisco che il numero di turisti è stato enorme e c'è stato un turismo anche più popolare e giovanile ma abbiamo fatto molte, troppe brutte figure purtroppo. Non solo autobus strapieni, ma i turisti si affidavano a Google perché in nessun dove viene segnalata la fermata. Enorme anche la difficoltà a reperire biglietti: l'App non è pubblicizzata e spesso non funziona bene e le persone sono costrette a comprare i biglietti sul bus con sovrapprezzo (succede solo in Italia). Gli autisti in panico perdono molto tempo nel vendere i biglietti e inevitabilmente arrivano al punto di fare salire qualcuno senza biglietto. Il 14 agosto, domenica, la biglietteria alla stazione Lago chiusa (inconcepibile) e con la macchina dei biglietti automatica non funzionava il pagamento con carta. I turisti non sapevano a chi rivolgersi. Io sono salito con altre 4 persone sul C10 per Menaggio e l'autista non aveva più biglietti e ci ha detto che aveva già consumato 3 blocchetti (è assurdo che si usino ancora i blocchetti). Siamo saliti pagando solo 2 biglietti e molti altri dopo di me non hanno pagato il biglietto, bus strapieno molte fermate sono state saltate molta gente rimasta a piedi sia turisti ma anche cittadini che avevano le loro commissioni da fare oppure dovevano andare a lavoro comunque tutto quello che non dovrebbe accadere in una cittadina come Como è accaduto e la stessa cosa è successa per Bellagio. Questo senza calcolare che il ritorno serale in bus ha molti limiti di orario e dopo le cinque circa se ne riparla alle 19 e poi alle 21.30/22.00, orari che creano altri disagi e disservizi e calcolando il volume di persone rischi di rimanere a piedi. Ci sarebbe altro da dire ma volevo solo denunciare la cosa per fare trovare soluzioni che è veramente un peccato sia per noi cittadini che per i turisti che credo difficilmente ritorneranno.Grazie per l'attenzione buon lavoro."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benvenuti a Como, città turistica dove sei fortunato se riesci a fare il biglietto dell'autobus

QuiComo è in caricamento