Attualità Monte Olimpino / Cardina

Come si vive in quella zona di Como invasa dalle zanzare: "Siamo divorati dagli insetti"

Lettera degli abitanti di Cardina che chiedono la disinfestazione

A causa delle abbondanti piogge, che generano pozze e pozzanghere dove, si sa, questi insetti proliferano, la situazione zanzare sulla collina in località Cardina (Monte Olimpino), è diventata insostenibile. I residenti chiedono pertanto l'immediato intervento del Comune. La  zona dove si viene "mangiati dagli insetti" è invivibile, per persone e animali, e si ha anche paura delle malattie eventualmente trasmissibili dalle zanzare. 

La richiesta

"Buongiorno, scrive Francesco Saldaini, a seguito delle incessanti piogge, le zone "paludose" in località Cardina si sono riempite d’acqua, generando una proliferazione fuori controllo delle zanzare che rendono la vita all’aperto impossibile. I bambini non possono godere delle aree verdi e sono impossibilitati a giocare anche di giorno all'aperto nei giardini limitrofi. Persone allergiche hanno dovuto ricorrere a farmaci per contrastare una situazione insostenibile, ed è impossibile aprire le finestre né prendere un po’ d’aria senza essere assaliti letteralmente da nuvole di zanzare. Anche gli animali domestici sono vittime di questa situazione anomala, con un elevato rischio di trasmissione di malattie delle quali le zanzare sono spesso portatrici.

Qualunque intervento nelle proprietà private per eliminare la proliferazione delle zanzare, quali ad esempio la rimozione dell'acqua dalle fioriere e il trattamento dei tombini con insetticida e candeggina, viene vanificato dalla riformazione delle colonie nella zona del "laghetto" poco dopo il ristorante Crotto del Lupo i cui clienti vengono divorati dagli insetti. Il sottoscritto, e molti altri abitanti della zona, temono che la salute pubblica possa essere in serio pericolo e che ogni ritardo nel porre rimedio al problema potrebbe avere conseguenze gravi. 

Per tale ragione, si ritiene che la situazione richieda un intervento immediato e vigoroso per prevenire la possibile diffusione di malattie trasmesse dalle zanzare. 

Pertanto, chiedo, a nome anche degli altri abitanti della collina di Cardina, la pianificazione con la massima urgenza di un'adeguata disinfestazione periodica sull’intera collina, avendo cura di avvisare la popolazione per tempo su data e ora dei necessari interventi.Grazie per un vostro pronto riscontro in merito. Cordialmente, Francesco Saldarini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come si vive in quella zona di Como invasa dalle zanzare: "Siamo divorati dagli insetti"
QuiComo è in caricamento