Attualità Monte Olimpino / Via Bellinzona

Como, bocce e solidarietà: il grande successo della Bocciofila Larios

Il Gran Premio di Lombardia ha messo in luce un'ottima organizzazione e la voglia di riportare in auge questo sport

Il legame tra Como e il gioco delle bocce si rafforza grazie all'impegno e alla passione di atleti e organizzatori. Sabato 22 giugno, la Bocciofila Larios di Monte Olimpino ha ospitato l’87° Gran Premio di Lombardia, una gara festiva nazionale “Raffa” individuale. L'evento ha visto la partecipazione di una sessantina tra i migliori giocatori italiani, tra cui l’erbese Luca Viscusi, campione del mondo 2022 e attualmente in testa al ranking nazionale.

Bocciofila Larios 3

L’evento non solo ha messo in luce l'eccellenza sportiva, ma ha anche segnato la rinascita della Bocciofila Larios, ricostituita a fine 2022 dopo un lungo periodo di chiusura. "La società è stata ricostituita sulle ceneri della storica bocciofila Monte Olimpino dopo dodici anni di inattività," racconta il presidente della Bocciofila Larios, Christian Andreani. "Il nostro circolo è sempre stato un punto di ritrovo per chi volesse trovarsi per stare in compagnia o per una partita a carte, e ora abbiamo ricostituito l'associazione sportiva dilettantistica con tesserati dai trenta agli ottant’anni."

Bocciofila Larios 4

Il presidente onorario Ivano Poletti, main sponsor della manifestazione, ha fortemente voluto questo evento, che rappresenta un importante appuntamento nel calendario sportivo. "Il nostro obiettivo è far conoscere il gioco delle bocce a un pubblico sempre più vasto," prosegue Andreani. "In futuro ci piacerebbe anche avvicinare i ragazzi delle scuole a questo mondo e pensare a progetti inclusivi promuovendo discipline per portatori di disabilità fisiche, intellettive e relazionali."

Bocciofila Larios

Il servizio di ristorazione dell'evento, gestito dal ristorante Da Noi di via Lambertenghi a Como, è un esempio concreto di inclusione sociale. Il ristorante impiega dieci ragazzi disabili, regolarmente stipendiati, e altri tre in apprendistato. "Ci siamo impegnati a coprire le spese vive così che il ricavato della giornata possa essere interamente a disposizione dei progetti del ristorante," spiega Andreani. "È un bel modo non solo per offrire un servizio a chi verrà ad assistere alla gara, ma anche per far conoscere ancora di più questa bellissima realtà comasca."

La Bocciofila Larios continua ad accogliere nuovi soci, offrendo uno spazio di socialità e svago. "L'iscrizione alla nostra associazione come socio simpatizzante costa 10 euro all’anno," dice Andreani. "Chi volesse frequentare i locali del circolo può sottoscrivere una tessera annuale di 15 euro che dà libero accesso alla struttura e ai campi." Le porte della Bocciofila Larios e del circolo sono sempre aperte, offrendo un luogo accogliente per tutti, inclusi coloro che frequentavano altre bocciofile in città.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, bocce e solidarietà: il grande successo della Bocciofila Larios
QuiComo è in caricamento