rotate-mobile
Domenica, 3 Dicembre 2023
Attualità

Slitta al 2024 l'apertura della piscina Sinigaglia di Como

Le dichiarazioni del primo cittadino di Como

I lavori dovevano terminare dopo 4 mesi, quindi a novembre 2023, ma l'apertura della piscina Sinigaglia è stata rimandata al 2024. Il motivo starebbe, secondo quando dichiarato dal primo cittadino di Como Alessandro Rapinese, nella sostituzione delle piastrelle a mosaico. 

"Le tessere saranno più grandi. Abbiamo trovato un’intesa con la Soprintendenza per modificare lo spessore delle piastrelline, ha dichiarato Rapinese. Questo imprevisto assieme alla rimozione del materiale – più di quanto era stato previsto – dalle pareti della vasca ha comportato un ritardo tra i 30 e i 60 giorni".

Ha poi aggiunto che quello che mi interessa adesso è finire bene i lavori e "non riaprire la piscina a tempo di record ma tenerla aperta per 30 anni e non per tre come accaduto in passato". 

Alla fine il ripristino della piscina costerà circa 860mila euro che comprendono anche l’ammodernamento dell’impiantistica, dell'impianto elettrico e la messa in sicurezza del trampolino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slitta al 2024 l'apertura della piscina Sinigaglia di Como

QuiComo è in caricamento