Como e la città giapponese Tokamachi: 45° anniversario del gemellaggio

Nel periodo tra ottobre e novembre 2020 vi sarà lo scambio di visite delle delegazioni ufficiali delle due città

Domani, 27 febbraio 2020, ricorrono i 45 anni di gemellaggio tra Como e la città giapponese di Tokamachi. Questo legame è nato all’inizio degli anni Settanta dalla volontà di creare un rapporto di reciproca conoscenza tra le due città, accomunate da un’importante tradizione tessile. Il  27 febbraio del 1975 questa scelta fu ufficializzata con la firma del patto di gemellaggio da parte degli allora sindaci Antonio Spallino e Yoshimi Kasuga.

La storia del gemellaggio

Il rapporto di gemellaggio fra Como e Tokamachi è cominciato simbolicamente con la lettera scritta da una bambina comasca di 9 anni, Laura Clerici, ispirata dalla lettura di un articolo sul quotidiano locale che raccontava della volontà di stringere il patto di fratellanza. 

Il gemellaggio è nato dall’avvio di un rapporto di conoscenza reciproca tra le due città accomunate da un’importante tradizione tessile. Nel 1973 la Como Export, che già intratteneva rapporti commerciali con Tokamachi, avanzò la proposta di gemellaggio, che venne accettata dalle autorità della città giapponese.

Il 9 novembre 1973 l’Amministrazione comunale comasca, rappresentata dal sindaco Antonio Spallino, istituì una commissione per verificare l’ipotesi di gemellaggio. Il 1974 fu un anno di preparativi e di reciproca conoscenza. Un gruppo di privati cittadini comaschi partecipò, per la prima volta, al Festival della Neve di Tokamachi e a settembre una delegazione, guidata dal vice sindaco Matasaka Ishika, venne a Como per definire il contenuto del legame di fratellanza.

 Il 22 novembre 1974 il Consiglio comunale di Como approvò all’unanimità l’affiliazione.

Il 27 febbraio 1975 i sindaci delle due città, Antonio Spallino e Yoshikasu Kasuga, firmarono il patto di gemellaggio nella sala del Consiglio di Palazzo Cernezzi:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La città di Como in Italia e la città di Tokamachi in Giappone concordano di stabilire un patto di gemellaggio. Le due città si propongono di sviluppare rapporti in campo culturale, economico e industriale e insieme lavorare per una reciproca amicizia e comprensione. Le due città si augurano che questo patto possa contribuire alla pace e al bene per l’umanità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento