rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Cimitero di Camerlata, Michelini incontra il sindaco Landriscina

Intanto prosegue la petizione per riportare il decoro

Prosegue la raccolta di firme per ridare decoro al cimitero di Camerlata, avviata già da qualche settimana da Luca Michelini. Il promotore della petizione ha incontrato ieri il sindaco di Como Mario Landriscina. Questo il risultato dell'incontro a Palazzo Cernezzi.

"Ho portato la lettera della petizione, un breve elenco dei lavori da fare per ridare dignità al Cimitero (lo trovate in fondo alla lettera), l’elenco dei firmatari. Il sindaco ha apprezzato lo spirito fattivo che ha contraddistinto i miei intenti ed ha mostrato interesse, cortesia ed attenzione. Anche sulla base delle indicazioni ricevute, il Sindaco farà una ricognizione dei problemi del Cimitero e cercherà di individuare delle priorità. Ho insistito nel prospettare alcuni interventi di poca spesa ma di decisivo impatto artistico ed emotivo".

"Mi ha dato appuntamento tra 2 mesi per constatare insieme lo stato di avanzamento di questo piccolo progetto. Lo farò senz’altro e nel frattempo voglio continuare a raccogliere adesioni e testimonianze! La raccolta di firme continua".

Prospetto dei lavori

Ci sono interventi strutturali e interventi molto più semplici e proprio questi ridarebbero dignità al Cimitero:

1) restyling (pittura, sistemazione esterna) della casetta d’ingresso (in attesa di abbatterla o di ristrutturarla: all’interno palesa danni strutturali): collocando in modo appropriato e decoroso (non in vista) scope e innaffiatoi; apponendo una cartellonistica dignitosa per gli avvisi del Comune, oggi sparsi in foglietti plastificati appesi agli alberi;

2) Camuffamento decoroso di tutte le spazzature disseminate nel cimitero, spesso nei luoghi simbolici e di prospettiva monumentale;

3) rifacimento/manutenzione delle fontanelle;

4) risistemazione e adeguato camuffamento decoroso del container bianco per l’emergenza Covid;

5) sistemazione dignitosa dei loculi svuotati;

6) codificare un appropriato protocollo e individuare un responsabile dello stesso, per le sepolture, rispettoso della cerimonia: tappeto per nascondere la terra rimossa, meccanismo per calare le bare, adeguata vestizione dei lavoratori preposti, veicolo elettrico per riporre/nascondere le attrezzature (è evidente che non ho mosso alcuna critica alla laboriosità del personale).

7) dignitosa sistemazione delle sepolture nuove là dove manca la cura delle famiglie: tumuli di terra, croci in legno, terreno squassato, eliminare tutto ciò che si presenta alla vista come “cantiere aperto e mai finito” (sono 20 anni che frequento il cimitero e i cantieri pare non finiscano mai)

8) eliminazione della cartellonistica simil “stradale” che delimita con numeri progressivi “i campi” dei cimiteri

Interventi strutturali

1) costruzione di una sala accogliente per le cerimonie di sepolture

2) rimozione dell’asfalto malridotto collocato sopra la passeggiata in ghiaia

3) sistemazione di tutti gli scoli che delimitano “i campi” numerati del Cimitero

4) sistemazione della zona monumentale della Chiesa con le scalinate

5) nuovo negozietto dei fiori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Camerlata, Michelini incontra il sindaco Landriscina

QuiComo è in caricamento