Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Cgil Como: rieletti Marco Fontana, Cristina Barbaglia e Angelo Bohem

Confermati rispettivamente segretario provinciale della Filcams, segretaria della Flai e segretario della Fisac

Marco Fontana, secondo da sinistra

Marco Fontana, Cristina Barbaglia e Marco Bohem sono stati rieletti rispettivamente segretario provinciale della Filcams, segretaria della Flai e segretario della Fisac di Como. La conferma nella giornata di venerdì 19 ottobre 2018 durante i congressi della Cgil di Como.

L’assemblea generale della Filcams ha rieletto Marco Fontana come segretario provinciale. Fontana, 56 anni, ha cominciato in Cgil nel 1986 come sindacalista della Fillea (di cui è stato segretario dal 2002 al 2009). In seguito, ha maturato diverse esperienza nella Fiom e, dal 2010 al 2017, è stato segretario provinciale della Filt. Lo stesso anno ha preso il posto di Ivan Garganigo come segretario della categoria legata al commercio. "Assistiamo a una crescita costante degli investimenti in strutture alberghiere nuove e nell'ammodernamento di quelle esistenti - ha spiegato Fontana nella sua relazione - le presenze dei turisti hanno un trend di crescita che ancora non si è arrestato. Questo sviluppo ha avuto benefici significativi sull'occupazione. Ciò non toglie vi siano criticità da affrontare e con cui confrontarci, come gli orari di lavoro in alta stagione. Ampliare la stagione turistica comporta una riflessione sulle figure professionali necessarie e, di conseguenza, una riflessione con le scuole".

Cristina Barbaglia è ancora la segretaria della Flai Cgil di Como. È stata eletta dall’assemblea generale: 53 anni, è dal 1996 in Cgil dove ha ricoperti diversi incarichi in Fiom, Fillea e Filctem (prima Filcea). Nella primavera del 2017 è andata a succedere a Patrizia Baitieri, giunta al termine del suo mandato, alla guida sindacato degli agricoltori. "Ho avuto modo di rilevare come sia forte l'emergere della difficoltà, da parte dei lavoratori, di leggere l'attuale realtà del mondo del lavoro sempre più in continua e rapida trasformazione, ma anche sempre più precarizzata - ha detto Barbaglia nella sua relazione - la contrattazione sul territorio coinvolge circa 1200 dipendenti nell'industria, mentre nel campo agricolo sono 1386 a tempo indeterminato e 1531 a tempo determinato su Como e Lecco".

Rieletto anche Angelo Bohem come segretario della Fisac. Bohem, nel 2014, era subentrato a Maria Cristina Frigerio, arrivata al termine dei due mandati. Secondo Bohem, i problemi della categoria sono riconducibili alla costante diminuzione della popolazione bancaria: esodi continui, mancate assunzioni, chiusure di sportelli colpiscono a livello nazionale e locale. Inoltre, il ridisegno territoriale delle province, delle aziende sanitarie e di altri enti intermedi ha penalizzato Como.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil Como: rieletti Marco Fontana, Cristina Barbaglia e Angelo Bohem

QuiComo è in caricamento