Attualità Via Varesina, 72

Il caso Gloria arriva al Tg2

L'ultimo vecchio cinema di Como ancora in attività rischia di dover far posto a un condominio

Enzo D'Antuono intervistato dal Tg2

L'ultimo cinema di Como che non sia un multisala, dopo la chiusura che si spera provvisoria dell'Astra, è in serio pericolo. L'allarme non è nuovo: ce ne siamo occupati anche lo scorso settembre in questo articolo. A riportare attenzione sul caso Gloria, che rischia di sparire per far posto a un condominio, è stata mamma Rai. La storica sala di via Varesina ha infatti conquistato le cronache nazionali grazie al servizio di Luca Raimondo messo in onda ieri sera, domenica 13 gennaio 2019, dal Tg2 durante la sua edizione principale delle 20.30. 

"Non sento odore di pop-corn e non vedo dietro l'attività di questo posto unicamente il business l'affare ma la voglia di proporre cinema e cultura". Questo il pensiero di un cliente che riassume il sapore che incontrano al Gloria i suoi affezionati spettatori. 70 anni di vita per una struttura che ha il cinema nel cuore ma anche una proprietà che sembra avere necessita di vendere. E così Enzo D'Antuono, che da anni si batte per tenere in vita il Gloria, è tornato a parlare in Rai del progetto di acquisto collettivo. In altre parole dell'idea di un azionariato popolare in cui ognuno possa, con un piccolo versamento, acquistare un "pezzetto" del cinema. Qualcuno, vista la somma importante da raccogliere, sollecita anche l'interessamente delle aziende del territorio eventialmente disposte a contribuire.

Tutto il "vecchio cinema" rimasto in città non sta affatto bene: il Politeama ha buone probabilità di non riaprire mai più, tanto meno come cinema o teatro; i tempi di riapertura dell'Astra si allungano e la proposta di Paolo Lipari non sembra avere al momento grandi riscontri; del Gloria si è appena scritto. Sarebbe bello, ma è solo un bel sogno, se le monete d'oro trovate sotto il Cressoni, un altro pezzo di storia del teatro, della musica e del cinema di Como, servissero almeno in parte a far risorgere un angolo di cultura a Como. Purtroppo non succederà e al momento nè un magnate nè l'ammistrazione sembrano molto interessate a non perdere l'ultima monosala in città. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso Gloria arriva al Tg2

QuiComo è in caricamento