menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
prodotti Coldiretti

prodotti Coldiretti

Cantù, annullata la fiera del Crocefisso, il sindaco ai commercianti: "Non siete soli"

"L’evoluzione del contagio degli ultimi giorni, unito all’esperienza dei mesi passati, suggerisce misure decise, anche se spiacevoli"

«Abbiamo l’obbligo morale di essere responsabili per noi stessi e per chi ci sta accanto.

Abbiamo il dovere di tutelare la nostra salute e quella dei nostri concittadini più fragili.

Cantù, così come tutto il nostro Paese, sta affrontando, ancora una volta una situazione complessa sotto il profilo sanitario.

L’evoluzione del contagio degli ultimi giorni, unito all’esperienza dei mesi passati, suggerisce misure decise, anche se spiacevoli».

Per questo motivo, in considerazione dell’evolversi dell’emergenza da Covid-19 e delle notizie reperite fino a poche ore prima dell’emissione di questo comunicato, l’Amministrazione Comunale si vede costretta ad annullare la tradizionale Fiera del Crocifisso e la contestuale Mostra zootecnica, in programma per domenica 18.10.2020.

“Siamo consapevoli di richiedere un grande sacrificio, soprattutto a coloro che tanto si sono spesi nell'organizzazione, nella disponibilità e nel desiderio di regalare a tutti, anche in questo anno particolare, un momento di svago – dichiara il sindaco Alice Galbiati - ma la tutela della salute di cittadini e operatori è di primaria importanza, e il distanziamento sociale, unito all’uso delle mascherine è il primo e più importante elemento di protezione”.

Obiettivo dell’ordinanza è il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, anche attraverso la limitazione di occasione di assembramento sul territorio comunale.

“Il primo pensiero va ai commercianti, già fortemente penalizzati dal precedente lockdown – chiosa il vicesindaco e assessore alle Attività Economiche, Giuseppe Molteni – è stata una decisione sofferta, quella di annullare un evento storico come la Fiera del Crocifisso, guidata dall’imprescindibile obiettivo di salvaguardare la salute dei cittadini. Vogliamo però ricordare a tutti i commercianti che non sono soli: come in passato sono stati adottati provvedimenti per facilitare la ripresa delle attività economiche, così sarà in futuro”.

L’Amministrazione Comunale si è prontamente attivata per rimettere in moto la rete di supporto, sostegno e tutela che, per tanti mesi, è stata di fondamentale importanza per tutti i cittadini.

Consapevoli della difficoltà del momento, stiamo collaborando per il bene della nostra comunità”, conclude il sindaco Galbiati.                  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento