rotate-mobile
Attualità

Bongiasca dopo l'alluvione: "Svuotare di competenze e risorse le province è stato un errore"

Il ringraziamento del presidente provinciale a tutti gli uomini che hanno lavorato per ripristinare le strade dopo le frane

Il giorno dopo, e dopo molte ore di lavoro (non ancora terminato), il presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca, si muove verbalmente su due fronti: il primo per ringraziare gli addetti alle operazioni di ripristino delle strade invase dalle frane; il secondo per ricordare il ruolo della Provincia, ente reso

"Desidero ringraziare tutti gli uomini della Provincia di Como (e delle imprese esterne) che, fin dalle prime luci dell'alba di ieri, si sono prodigati per  ripristinare la circolazione sulle numerose strade  devastate dal maltempo. Tutti hanno dimostrato senso  del dovere e spirito di sacrificio. In meno di 12 ore  la situazione è stata riportata sotto controllo. Tutte le strade provinciali,  infatti,  sono tornate transitabili nelle serata di ieri, tranne la “Regina vecchia” a Laglio che resterà chiusa per il tempo necessario a permettere lo smaltimento dalle centinaia di metri cubi di detriti da cui è stata invasa".

"È  facile rilevare che l'efficienza dimostrata - ha aggiunto Bongiasca - contrasti palesemente con una legge sbagliata che ha svuotato di competenze e risorse  le Province, considerandole inutili. Tutto ciò  salvo, poi, chiederci di intervenire con efficacia non appena si  verificano situazioni di emergenza. Ricordiamoci, pero, che non sempre la professionalità e l’impegno possono ovviare  alla endemica mancanza di figure professionali e ad un organico  nettamente  inferiore alle necessità del territorio. Sarebbe quindi ora di restituire alle Province la dignità che meritano".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bongiasca dopo l'alluvione: "Svuotare di competenze e risorse le province è stato un errore"

QuiComo è in caricamento