rotate-mobile
Attualità

Turista in vacanza in Svizzera, quando torna a casa trova una bolletta da 130mila euro

L'uomo non ha capito subito l'entità dell'importo, quando si è accorto ha ingaggiato un avvocato

Rene Remund, residente in Florida, è venuto in Svizzera con sua moglie Linda per trascorrere una vacanza "per alcuni giorni". E' venuto a visitare i luoghi che in fondo un po' gli appartengono, visto che è originario della confederazione elvetica. Una vacanza trascorsa all'insegna della serenità, scattando foto e girando video che giorno dopo giorno mandava agli amici e ai parenti d'oltre oceano. Ma quando ha fatto ritorno a casa, dopo alcune settimane, ha ricevuto una amarissima sorpresa che, senza scherzi, gli sarebbe potuto costare un infarto. Come riporta il New York Post (ma anche tanti altri giornali internazionali) Rene Remund si è visto recapitare una bolletta della sua compagnia telefonica - la T-Mobile - che riportava un importo assurdo: 143mila dollari.

Lo stesso Rene racconta che inizialmente ha pensato si trattasse di 143 dollari, un importo plausibile, anche se l'operatore della compagnia telefonica prima del viaggio gli aveva assicurato che sarebbe stato coperto nel caso di roaming anche in Svizzera. Così, evidentemente, non era. Quando ha notato quei tre zeri in più Rene ha chiamato il servizio clienti della T-Mobile. Dopo averlo lasciato in attesa l'operatrice al telefono gli ha confermato che non c'era alcun errore: avrebbe dovuto pagare 143mila dollari, cioè circa 130mila euro. Aveva utilizzato quasi 10 giga byte in roaming per inviare foto e video e quello era il costo.

Rene ha dunque ingaggiato un avvocato che è riuscito fortunatamente a convincere la compagnia ad annullare la maxi bolletta. Sarebbe stata la stessa compagnia ad ammettere che il piano telefonico di Rene era molto vecchio e che non prevedeva la copertura dei costi di roaming in Svizzera, e siccome per un cittadino americano di classe media l'importo della bolletta era effettivamente insostenibile la compagnia telefonica ha deciso di stracciare la bolletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista in vacanza in Svizzera, quando torna a casa trova una bolletta da 130mila euro

QuiComo è in caricamento