Blevio, da tre giorni senza acqua: "Non possiamo cucinare né lavarci"

La consigliera: "Da mesi continue interruzioni del servizio"

Immagine di repertorio

La causa è una pompa dell’acquedotto rotta. Così per il terzo giorno di fila i cittadini di Blevio sono senza acqua corrente e aspettano il ripristino del servizio. Il Comune ha promesso di riempire le vasche con acqua di montagna di modo da garantire entro oggi, 3 aprile, verso sera un afflusso adeguato nelle case. Quest’acqua che sgorgherà dai rubinetti sarà però da bollire prima di essere utilizzata a fini alimentari.

Verso metà mattina sono iniziati anche i lavori per aggiustare la pompa dell’acquedotto che, secondo la segnalazione di un lettore, si era già rotta settimana scorsa ed era sta riparata per rompersi di nuovo tre giorni fa.

La protezione civile sta distribuito 3 litri d’acqua a testa al giorno agli abitanti del comune, ma ovviamente questo approvvigionamento, per quanto preziosissimo, può bastare solo per gli usi fondamentali. Se a ciò si aggiunge che a causa dell’emergenza covid andare al supermercato a comprare l’acqua in bottiglia non è semplice come al solito, ecco che il disagio aumenta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la consigliera, capo-gruppo di opposizione, Maria de Giorgi, il disastro era però annunciato: “Solo a marzo abbiamo già avuto almeno 4 interruzioni di servizio a causa di una pompa che non ha ancora due anni di vita… Quella di Blevio è una popolazione prevalentemente anziana e problemi come questo pesano ingentemente sulla qualità della vita. Ora poi con il covid-19 per questi cittadini è diventato quasi impossibile reperire in autonomia acqua potabile in bottiglia. Avevamo già chiesto una riflessione seria e finalizzata a risolvere il problema e dare risposte anche riguardo alla potabilità dell’acqua domestica, che ultimamente è stata più volte messa in discussione. In questo momento non voglio assolutamente alimentare polemiche né fare discorsi politici: dobbiamo affrontare con serenità la situazione e fare tutto ciò che è possibile in questo momento così complicato della nostra storia per risolvere definitivamente il problema dell’acqua per i cittadini di Blevio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Coprifuoco Lombardia: firmata ordinanza, torna l'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento