rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità Piazza Giuseppe Verdi

Black lives matter, anche Como protesta contro il razzismo

Momenti intensi per ricordare George Floyd, il nero ucciso da un poliziotto negli USA

Anche Como è stata attraversata dal movimento sociale anti-razzista denominato Black Lives Matter: nel primo pomeriggio del 6 giugno 2020 quasi duecento persone, per lo più studenti, si sono riuniti in piazza Verdi verdi per far sentire le loro voci, ma anche i loro silenzi. La protesta si è aperta con i partecipanti in ginocchio e con il pugno alzato in ossequioso silenzio per 8 minuti, come 8 e più sono stati gli interminabili minuti durante i quali l'afroamericano George Floyd ha implorato il polizotto che premeva il ginocchio sul suo collo. Il tragico epilogo di quell'arresto avvenuto il 25 maggio a Minneapolis ha innescato negli Stati Uniti tensioni sociali sfociate anche in sommosse, ma in numerosi Paesi quel tragico episodio è servito a risvegliare le coscienze anti-razziste e in queste settimane proteste pacifiche sono protagoniste in numerose piazze.

Black lives matter a Como - 6 giugno 2020

A Como, in piazza Verdi, si sono alternate al microfono tantissime testimonianze e tante voci dei ragazzi dell'Unione degli studenti e di Como senza frontiere. La protesta - che si è svolta secondo le attuali norme restrittive anti-covid - è stata particolarmente toccante e sentita dai tanti partecipanti che hanno insistito sulla necessità di reagire agli episodi di odio razziale e ai rigurgiti fascisti, con l'unico scopo di costruire un mondo migliore dove nessuno debba temere per la propria vita solo perché è "diverso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Black lives matter, anche Como protesta contro il razzismo

QuiComo è in caricamento