rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Il papà è al fronte, la mamma medico cura i feriti: dall'Ucraina a Como, la commovente storia di una bimba di 7 anni

La piccola è ospitata da una donna comasca

Una storia di sofferenza ma anche di grande speranza. Nel raccontarla l'assessore Elena Negretti non riesce a trattenere la commozione, perché la protagonista di questa storia è una bambina di 7 anni, da poco arrivata a Como dopo un lungo viaggio dall'Ucraina. "La piccola è stata accompagnata al confine dalla madre - racconta Negretti - che l'ha dovuta affidare ad estranei con la promessa di condurla sana e salva in Italia. La madre purtroppo ha dovuto separarsi da lei perché essendo medico è dovuta restare in Ucraina per assistere e curare i feriti. Il papà, invece, sta combattendo". 
Qualunque genitore può immaginare quanta sofferenza ci possa essere nel doversi separare dai figli quando sono così piccoli. Il non potersi prendere cura di loro e il dovere fare affidamento su estranei per quanto affidabili, richiede una forza inimmaginabile, ma la guerra, probabilmente, è anche questo: è il momento in cui gli uomini e le donne si misurano con se stessi e tra di loro. Ma un bambino dovrebbe essere chiamato solo a vivere le ore delle sue giornate in modo spensierato. "E invece la bambina - continua Negretti - dopo essere giunta a Bologna è stata accompagnata a Como dove è stata accolta da una donna che si sta prendendo cura di lei. Passa il tempo seduta su una sedia in silenzio. E' inutile dire che per quanto affetto le persone possano darle, quello che sta affrontando è molto provante per una bambina, soprattutto di quell'età". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il papà è al fronte, la mamma medico cura i feriti: dall'Ucraina a Como, la commovente storia di una bimba di 7 anni

QuiComo è in caricamento