rotate-mobile
Attualità

Portare allegria ai bambini in difficoltà: anche a Como si cercano nuovi volontari

L'associazione BIR opera da oltre vent'anni in orfanotrofi, carceri minorili e case famiglia

Non si ferma la campagna per recultare nuovi volontari da parte dell'associazione BIR, già attiva anche a Como dove, per esempio, ha supportato l’accoglienza di uomini senza fissa dimora in una struttura gestita dai Padri Somaschi (quartiere Borgo Vico) per l’emergenza freddo.

Dopo due anni di volontariato organizzato solo in Italia, causa pandemia, l’associazione BIR torna ad organizzare in Romania e in Repubblica Moldova Campi Estivi di animazione rivolti a bambini e ragazzi in condizione di fragilità. Il periodo di volontariato internazionale è organizzato in turni di due settimane, tra metà luglio e metà agosto. Ogni volontario sarà inserito all’interno di un gruppo guidato da un referente e sarà chiamato a seguire sempre un protocollo per la sicurezza di tutti e tutte (situazione COVID) e alcune linee guida orientate al benessere all’interno del gruppo, con i minori e con i partner. Non sono richieste competenze specifiche, ma spirito di adattamento, voglia di mettersi in gioco e, soprattutto, di lavorare in gruppo e stare in relazione.
L’associazione, dal 1999 ad oggi, ha coinvolto migliaia di volontari in campi estivi in Romania, più tardi si è aggiunta anche la Repubblica Moldova, agli orfanotrofi si sono aggiunti altri contesti, come centri diurni, centri residenziali e dal 2017 anche un centro detentivo per minori. Per rispondere all'appello e proporsi come volontari basta visitare la pagina dei contatti sul sito di BIR:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portare allegria ai bambini in difficoltà: anche a Como si cercano nuovi volontari

QuiComo è in caricamento