Gli angeli dei senzatetto cercano uno spazio: l'appello di Como Accoglie

Il gruppo di volontari è rimasto senza un luogo fisico dove poter mettere coperte e borsoni da distribuire ai bisognosi

L'associazione Como Accoglie lancia un appello a tutta la cittadinanza, istituzioni comprese, affinché le venga concesso uno spazio da utilizzare per continuare la propria attività di sostegno nei confronti dei senza fissa dimora. Qui di seguito la lettera aperta che spiega le difficoltà e le necessità di questa piccola grande realtà del volontariato comasco.

Per anni la nostra attività è stata quotidiana: per anni due volte al giorno, mattina e sera, feste comandate comprese, ci siamo occupati di dare sostegno alle persone senza dimora.
La nostra attività è stata caratterizzata anche dalla distribuzione delle coperte: ad ogni persona veniva data la sera una borsa nominale contenente un materassino e delle coperte e la mattina veniva ritirata, modalità che consentiva anche più igiene per i fruitori, un lavaggio regolare e la salvaguardia del "decoro” cittadino.

La coperta, simbolo della nostra attività, non è solamente ciò che protegge dal freddo e dagli sguardi del mondo ma è soprattutto la relazione  che restituisce loro un minimo di umanità e dignità, è opportunità di ascolto che  ci permette di intercettare le necessità e in sinergia con le altre realtà di sostegno che operano sul territorio  dare, dove possibile, risposte ai bisogni, è una serie di piccole grandi cose materiali, importanti per chi vive in strada..

Da maggio non abbiamo più un luogo fisico dove tenere le borse nominali - che quindi non vengono date - né dove fornire piccoli servizi quali il deposito bagagli, la ricarica del cellulare, il servizio lavanderia.

Uno spazio per noi di Como Accoglie ci permetterebbe di riprendere questa attività di prossimità, piccola ma grande, in modo più efficace.
Continuiamo la presenza per strada, coltiviamo la relazione, ma senza uno spazio il nostro sostegno, già marginale, è ridotto al minimo e non ci è possibile organizzare la distribuzione senza sprechi di energie e di  materiale.

Il nostro obiettivo, è evidente, sarebbe dare una casa, un luogo, per ciascuno  ma fino ad allora - e purtroppo con le povertà in plausibile aumento sembra che la meta si allontani - uno spazio per noi di Como Accoglie ci permetterebbe di continuare questa attività di prossimità, piccola ma grande, a sostegno di chi si trova a vivere in condizioni di grave marginalità...permettendo a volte anche i lieto fine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lanciamo dunque l'appello per trovare uno spazio in Como  ( magazzino, oratorio non utilizzato, spazio pubblico etc.) da utilizzare per lasciare in deposito il materiale e per un utilizzo quotidiano serale e mattutino di un paio di ore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da sabato 17 ottobre arriva il Treno del Foliage

  • Torna l'autocertificazione in Lombardia: con il coprifuoco servirà per circolare dalle 23 alle 5

  • Como, non vuole indossare la mascherina e si ribella ai poliziotti: arrestato in centro storico

  • Autunno, tempo di castagne: ecco dove raccoglierle nei dintorni di Como

  • 3 cose che (forse) non sapete sul Faro di Brunate

  • Sul lago di Como come in America: apre il campo delle zucche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento