Attualità Via Borgo Vico

Apre il dormitorio di via Borgovico: già 33 ospiti

Nell'ex caserma dei carabinieri due piani dedicati ai senzatetto

Dormitorio di via Borgovico

Dopo tante polemiche apre dalla sera del 23 novembre 2020 a Como, in via Borgovico, nell'ex caserma dei carabinieri il dormitorio per i senzatetto. Per ora ne sono ospitati 33. Questo nonostante la Lega si sia opposta fino all'ultimo. 

L'annuncio che finalmente era stata trovata una casa per i più bisognosi era stato dato lo scorso 14 ottobre, quando l'amministrazione provinciale aveva accolto la richiesta del vescovo Oscar Cantoni, della Caritas diocesana e del Sindaco Mario Landriscina, e aveva concesso l’uso della palazzina dell’ex Caserma dei Carabinieri di via Borgovico come dormitorio temporaneo per i senzatetto.

Spazio colazione al dormitorio di via Borgovico-2

I piani della struttura dedicati ai senzatetto sono due: il terzo piano è per le donne, il quarto per gli uomini. Ogni stanza può ospitare due o tre persone. 
Alla sera il dormitorio apre alle 20 e dalle 22 è presente nella struttura un custode. A regime saranno presenti 6 volontari all'apertura e due durante la notte. Il centro sarà gestito da Fondazione Somaschi in convenzione con l'Amministrazione comunale. In base all'esperienza delle associazioni che gestiscono "emergenza freddo", è necessario avvicinare direttamente molti di coloro che stazionano in strada e che non hanno presentato domanda per l'accoglienza; i volontari sono già impegnati anche in questa attività.

I locali di via Borgovico da questa sera si sommano quindi agli spazi di via Napoleona, aumentando così i posti letto disponibili per i mesi più freddi: “In passato la palazzina della ex caserma era stata utilizzata per l’accoglienza dei migranti. Ad ogni piano è adibita una stanza per le colazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il dormitorio di via Borgovico: già 33 ospiti

QuiComo è in caricamento