Centro pastorale: apertura anticipata del dormitorio per i senza dimora

Cinquanta posti letto per l'emergenza freddo

Dal prossimo 1 novembre verrà riattivata a Como, nel chiostro del Centro pastorale Cardinal Ferrari, la tensostruttura per l’accoglienza dei senza dimora, allestita dalla Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus. La struttura ha una capacità di 50 posti letto.

Il servizio riparte con un mese di anticipo rispetto allo scorso anno. Una decisione condivisa dalla Fondazione Cardinal Ferrari, proprietaria del Centro pastorale, e che nasce dalla volontà del mondo ecclesiale comasco di dare una risposta alle esigenze di tante persone che al momento si trovano per strada.

A farsi carico di tutte le spese, preventivate in circa 40mila euro, sarà la Fondazione Caritas che ha già provveduto all’assunzione di due operatori che lavoreranno in sinergia con i volontari dell’associazione Como Accoglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un caso anche a Lecco: non è grave

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento