Attualità

L'aeroporto di Malpensa è stato intitolato a Silvio Berlusconi: impazza la polemica

"Siamo passati dall’ intitolare aeroporti a Falcone e Borsellino a Berlusconi"

L'aeroporto di Milano Malpensa è stato intitolato a Silvio Berlusconi. La struttura internazionale porterà così il nome dell'imprenditore e politico scomparso nel 2023. Per la Regione si tratta di “un giusto tributo”: le parole sono del presidente Attilio Fontana e arrivano dopo la notizia del via libera, da parte del Cda dell'Enac, per l'intitolazione dell'aeroporto.

“Siamo certi che il vicepremier Matteo Salvini e il suo ministero - prosegue il governatore - porteranno avanti questa proposta. Un riconoscimento che segue all’intitolazione a Silvio Berlusconi del Belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia, sede della Giunta e luogo simbolo della nostra regione”. Ma la polemica è incalzata non solo tra i cittadini, ma anche tra i vari partiti politici.

“Decadimento delle istituzioni”

“Intitolare Malpensa a Silvio Berlusconi è il segno del totale decadimento delle nostre istituzioni - spiega Nicola Di Marco, capogruppo del Movimento 5 Stelle Lombardia -. Non è nemmeno una sorpresa questa decisione, già in Consiglio regionale ci eravamo schierati contro queste proposte di beatificazione di Berlusconi. In Italia siamo passati dall’ intitolare aeroporti a Falcone e Borsellino a Berlusconi, da chi combatteva la mafia a chi per anni ha imbarazzato l'Italia nel mondo. E ora vogliono che il mondo ci rida dietro atterrando nel nostro paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aeroporto di Malpensa è stato intitolato a Silvio Berlusconi: impazza la polemica
QuiComo è in caricamento