Attualità

Como, il minigolf abbandonato trasformato in skatepark

Gli skaters di Como: «Sono anni che chiediamo un posto per praticare questo sport». In attesa ecco foto e video di una insolita giornata

Skateboard al minigolf abbandonato di Como

Sfatiamo un pò di false associazioni di idee. I ragazzi che ci mandano questo video e queste foto non sono delinquenti, sono sportivi tesserati che desiderano, da anni, solo una cosa: un luogo dove praticare lo skateboard a Como. Una trattativa che, tramite l'Associazione Como Skateboarding va avanti dal lontano 2000 senza grandi risultati. Vennne assegnato un luogo con attrezzature e spazi non idonei, ora smantellato. E per tutti coloro che praticano questo sport a Como non c'è nulla. Tra gli altri tentativi nel 2018 l'assessore Galli in commissione aveva proposto la realizzazione di uno skatepark, proprio nell'area del Minigolf (che era già dismesso). «È una disciplina olimpica, a Como non ce n’è uno, sarebbe bello poterlo realizzare per i tanti ragazzi che praticano questo sport». Alla fine non si era fatto nulla. 

«Quest'anno, ci spiega S., uno dei ragazzi che ci ha contattato, lo skateboarding sarebbe entrato nelle Olimpiadi come sport. Noi qui a Como non sappiamo dove andare a fare skate e tutte le nostre richieste sono state ignorate. Adesso poi, con le varie restrizioni, non si può uscire dal proprio comune e quindi sarebbe ancora più importante poter avere in città uno skatepark. Ci tengo a precisare che gli skatepark sono oramai ovunque, anche nei paesini più piccoli, ovunque tranne a Como»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
»

Ecco allora come gli skaters hanno trasformato il vecchio minigolf abbandonato in un luogo dove potersi esercitare. Si tratta proprio del minigolf in zona lungolago, competamente abbandonato.

«Dove c'era il bar e la casetta dove affittavano le mazze, adesso vanno a dormire e a fare i loro bisogni alcuni senzatetto. Noi semplicemente utilizziamo quello che c'è per fare skate. Chiaramente la nostra richiesta al Comune è di avere uno skatepark degno di questo nome, un luogo adatto come domandiamo da decenni tramite l'Associazione.»

Continua S.:« Qualche volta abbiamo fatto skate in zona portici San Francesco ma al di là del fatto che non volevamo neanche sembrare invadenti nei confronti di chi, purtroppo, dormiva la, siamo stati anche invitati dalle forze dell'ordine ad andarcene più di una volta. Quindi, come dei disperati, ci siamo dovuti inventare questo nuovo posto dove poter fare skate. Finchè non sarà buttato giù perchè ora è in stato di abbandono.»

Ndr. Le foto e i video presenti in questo articolo sono stati girati quando si era in zona gialla

skate-5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, il minigolf abbandonato trasformato in skatepark

QuiComo è in caricamento