menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La fontana di Villa Geno si colorerà di lilla per la giornata dei disturbi alimentari

Un problema di salute pubblica in costante crescita che determina gravi compromissioni fisiche

La fontana di Villa Geno si colorerà di lilla nella notte tra il 15 e il 16 marzo per la Giornata nazionale del fiocchetto lilla, lunedì 15 marzo, istituita per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei disturbi del comportamento alimentare, diffondere la conoscenza della malattia, prevenirla e curarla.

L’Amministrazione comunale con questo gesto simbolico aderisce all’iniziativa promossa dall’associazione Ilfilolilla, fondata nel 2018 da genitori e familiari di ragazze e ragazzi di diverse regioni d’Italia affetti da disturbi del comportamento alimentare (DCA), che prevede di illuminare dei monumenti significativi nei Comuni in cui opera attraverso i propri soci.

«I Disturbi del Comportamento Alimentare  - spiega l’assessore alle Politiche educative Alessandra Bonduri - rappresentano una delle più frequenti cause di disabilità nei giovani dei Paesi occidentali e sono stati inclusi tra le priorità relative alla tutela della salute mentale dal Ministero della Salute, in quanto problema di salute pubblica in costante crescita che determina gravi compromissioni fisiche.
Regione Lombardia ha recentemente approvato un progetto di legge per prevenire e contrastare il problema con interventi mirati alla sensibilizzazione, all'informazione, alla formazione, alla prevenzione, al riconoscimento, alla cura, al potenziamento dei servizi e delle prestazioni con particolare attenzione all'età. Questa nuova legge tutela le nostre ragazze e i nostri ragazzi affetti da disturbi alimentari e sostiene le loro famiglie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid a Como, il bollettino del 17 aprile: 233 nuovi casi

  • Cronaca

    Parapendio caduto a Eupilio: ferito uomo di 60 anni

  • Coronavirus

    Il racconto del primo comasco vaccinato con Sputnik

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento