Attualità

Natale del 1938 a Como, panettoni per i vigili

Un immagine in bianco e nero che fa sorridere pensando alle luci sfavillanti di oggi

Accadeva esattamente 80 anni fa. A Como, lo ricorda benissimo questa foto del 1938 in piazza Cavour, si usava riempire gli incroci della città con omaggi natalizi e panettoni per i vigili. Il traffico e chi lo dirigeva andavano ancora d'accordo, lo tsunami umano di oggi non era nemmeno immaginabile. Osservare questo scatto, mentre siamo travolti dalla gioia delle luci della Città dei Baloccchi, può portare a diverse considerazioni. Innanzitutto non si può dimenticare che a due passi da quel generoso momento di ringraziamento stava per aprirsi la porta della seconda guerra mondiale, un targico evento che avrebbe portato anni di miseria e morte. 

Grazie a Dio, pur con tutti gli affanni di questi anni, stiamo vivendo una stagione migliore, anche se tutto sembra spesso una montagna insormontabile. Persino il caos genererato dal traffico, in questi giorni in cui Como è stata letteralmente invasa dalle pacifiche truppe di Natale, non è vissuto come un problema da risolvere all'interno di un momento di incredibile successo, ma come la peste. Dalla fila di qualche panettone per i vigili alla coda di migliaia di auto in colonna è passato quasi un secolo. Quell'Italia in bianco e nero, capace di gesti semplici ma anche di mettersi sulle spalle problemi da giganti, non c'è più. È stata sostituita da un paese a colori ma infelice, spaventato da tutto e incapace di ritrovare qualcosa su cui andare tutti d'accordo. Persino a Natale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale del 1938 a Como, panettoni per i vigili

QuiComo è in caricamento