Mercoledì, 16 Giugno 2021
QuiComo

Como, a 43 anni scopre di essere stato adottato:"Aiutatemi a trovare i miei genitori naturali"

La storia di Ferdinando Felicini: "Ho una figlia con una malattia che potrebbe essere genetica, devo sapere chi sono mia madre e mio padre

Questa è la storia di Ferdinando Felicini, 43 anni, nato per la precisione il 28 maggio 1975. La data è importante, perché è uno dei pochissimi indizi che ha per cercare di risalire all'identità dei suoi veri genitori. 
Ferdinando ha scoperto da poco di essere stato addottato. Lo ha scoperto dopo la morte di suo padre adottivo, avvenuta nel luglio del 2017. Ripulendo cassetti e armadi e mettendo ordine tra le carte del padre si è imbattuto in alcuni fogli che lo hanno lasciato a dir poco esterrefatto. Erano fogli con i timbri del tribunale dei minori di Milano e il cui contenuto non lasciava spazio a dubbi. Poche settimane dopo la nascita Ferdinando è stato adottato. A dire il vero i genitori biologici lo avevano abbandonato pochi giorni dopo il parto e lui è stato accolto per un paio di mesi in una apposita struttura di acoglienza (Istituto provinciale assistenza all'infanzia) benché la sua residenza risultasse ai tempi in via Bignami a San Fermno della Battaglia, dove attualmente si trova una casa di riposo.

Questo è quanto l'uomo ha potuto ricostruire. Ma un altro indizio importantissimo è il suo nome. Infatti, Ferdinando Felicini è il suo primo nome, quello che gli è stato dato alla nascita. "In seguito all'adozione - raconta Ferdinando - mi è stato cambiato con quello che da tutta una vita mi accompagna e che considero a tutti gli effetti il mio nome, ma che preferisco non rivelare sui giornali e social network per preservare la mia vita privata e non turbare mia mamma, ancora viva, e i miei figli".

Ed è proprio la figlia di Ferdinando uno dei motivi per i quali l'uomo è alla disperata ricerca dei suoi veri genitori. La ragazza ha una patologia che con ogni probabilità è genetica ed ereditaria. Conoscere i nonni sarebbe utile ad acquisire altre informazioni preziose per la sua salute. "E poi - dice Ferdinando - c'è ovviamente il desiderio di conoscere chi siano i miei veri genitori, verso i quali non nutro nessun risentimento".

La speranza è che la pubblicazione di questo articolo e queste foto possano arrivare a chi conosce la vera storia di Ferdinando Felicini, magari proprio ai suoi genitori naturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, a 43 anni scopre di essere stato adottato:"Aiutatemi a trovare i miei genitori naturali"

QuiComo è in caricamento