Cani smarriti, a Como vigili "armati" di lettore microchip per rintracciare i padroni

Apparecchi consegnati da Ats Insubria alle polizie locali della provincia

Immagine di repertorio

Un lettore di microchip alla polizia locale per rintracciare i proprietari dei cani smarriti. E' quanto sta consegnando in questi giorni, gratuitamente, il Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli Alimenti di Origine Animale dell’ATS Insubria alle Polizie Locali dei Comuni del territorio di Como.

Come funziona


Si tratta, come detto, di lettori di microchip che permettono di identificare e contattare il proprietario di un cane vagante, smarrito o ferito provvisto di chip e registrato all’anagrafe. Il servizio SMS di telefonia cellulare, con l’invio di un messaggio, ad un numero prestabilito, contenente il numero di chip del cane permette l’immediata identificazione del proprietario e la contestuale restituzione dell’animale, senza l’intervento dell’accalappiacani e il conseguente ricovero in canile sanitario, evitando quindi fattori di stress al cane ed anche le spese previste per questi servizi.
È bene ricordare che l’iniziativa prevede la fornitura gratuita, ai Comuni richiedenti, di lettori di microchip e l’abilitazione dei telefoni cellulari delle Polizie Locali o di altro personale autorizzato per rintracciare i proprietari di cani smarriti e contribuisce quindi anche all’attività di prevenzione del randagismo.
I Comuni, che hanno aderito al progetto, saranno inoltre abilitati all’utilizzo della banca dati Anagrafe degli Animali d’Affezione. Questo progetto è particolarmente significativo per la sensibilizzazione al benessere animale, evitando le conseguenze dello stress da ricovero e rappresenta un valido segnale di attenzione allo spirito civico dei cittadini offrendo una rapida restituzione dei cani senza necessità di accalappiamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E se a Como i vigili saranno armati di lettore per rintracciare i padroni dei cani smarriti, a Malnate invece effettueranno il test del Dna sulle feci dei cani per multare i padroni maleducati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: arrestato

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Il primario del Sant'Anna: "Mascherine, distanziamento sociale e lavaggio quasi ossessivo delle mani"

  • Cantù, minaccia di morte e perseguita per mesi l'ex socio: denunciato

  • Spostamenti tra le Regioni, la decisione sarà presa in base ai dati (e probabilmente con poco preavviso)

  • Chiara Ferragni e il suo post sul lago di Como: "Non vedo l'ora di tornare"

Torna su
QuiComo è in caricamento