Staffetta di 3mila km in bici intorno al lago di Como: la sfida per aiutare Fabio, ciclista ipovedente

Gara di solidarietà della società Comolake: 26 atleti pedaleranno giorno e notte dal 25 al 30 giugno

Il ComoLake Team

Una staffetta in bici di 3mila km in 120 ore continuative intorno al lago di Como: è questo l'obiettivo della manifestazione ComoLake 3k, organizzata dall'associazione ciclistica Comolake Team.
La partenza alle 13 di martedì 25 giugno dal centro Belvedere di Muggiò, l'arrivo alla stessa ora di domenica 30 giugno. Un'iniziativa di solidarietà cui partecipano 26 atleti del team finalizzata a sostenere l'attività sportiva di Fabio, 16enne ipovedente anch'egli appartenente alla squadra.
E anche lui prenderà parte alla staffetta, correndo in tandem con un altro atleta l'ultimo giro.

L'impresa

I giri da totalizzare saranno almeno 19: ogni atleta dovrà completare un giro del lago in senso orario, toccando Como, Menaggio, Colico, Lecco, Bellagio e di nuovo Como. Ciascuno riceverà dal compagno del giro precedente una borsa da fissare alla bici con dentro un pc satellitare sempre acceso che documenterà il completamento dell'impresa. Il cambio tra gli atleti avverrà al benzinaio di Tavernola. 

L'ultimo giro sarà condotto dal tandem di Fabio e del suo istruttore Luca che dovranno arrivare al Centro Belvedere nella tarda mattinata di domenica, in tempo per passare la borsa testimone ai bambini del team: nel centro verrà preparato un breve percorso che consentirà a tutti i piccoli ciclisti di aggiunge chilometri a quelli già totalizzati dagli atleti adulti, così da ottenere un vero risultato di squadra.

Gli atleti pedaleranno giorno e notte senza mai fermare la staffetta: per un giro del lago è stata calcolata una tempistica di 5 ore e mezza.

L'obiettivo: sostenere Fabio

Scopo della manifestazione, patrocinata dal Comune di Como, come detto, è quello dell'integrazione come spiegato dal presidente dell'associazione Ferdinando Sacco: "Quest'anno abbiamo infatti tesserato Fabio, un ragazzo di 16 anni ipovedente che ha cominciato a pedalare con il tandem insieme a uno dei nostri atleti più promettenti, il giovane Luca Tettamanti. Ogni socio del team Comolake contribuirà, con la propria partecipazione alla 3k, a finanziare l'attività sportiva di Fabio e di Luca insieme". La squadra è nata 3 anni fa e oggi conta 125 tesserati e 42 bambini alla scuola di mountain bike.

La sicurezza

Al primo posto la squadra mette il concetto di sicurezza: ad esempio tutti i ciclisti hanno sul casco un dispositivo Angi dell'azienda Specialized (che supporta l'iniziativa) utile a conoscere la posizione e a chiamare in automatico i soccorsi in caso di caduta. Ogni bici avrà un set di luci anteriori e posteriori e ogni atleta dovrà montare i catarifrangenti e la mantellina per gli stint notturni. Durante la notte un'auto seguirà i ciclisti.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

  • Camion blocca il Viadotto dei Lavatoi: code e caos

  • Auto senza permesso sui posteggi per residenti, un cittadino di Como protesta: "Ridatemi i miei soldi"

I più letti della settimana

  • Como, blitz al Luca's: chiusa via Foscolo

  • Chiuso il Luca's bar di Como: trovate numerose irregolarità, anche igieniche

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Como, vigile in borghese sulla moto: raffiche di multe ad automobilisti con il telefonino

  • Pauroso incidente nella notte, incastrata con il braccio nell'auto

  • Turista cerca di montare un'amaca sotto il ponte della Regina ma precipita per cinque metri

Torna su
QuiComo è in caricamento