Più sicurezza per i bagnanti: i vigili del fuoco intensificano la sorveglianza sul lago con una moto d'acqua

Un presidio di 9 ore al giorno per intervenire in caso di bisogno

Vigili del fuoco in moto d'acqua

Più controlli sul lago di Como tra luglio e agosto per garantire la sicurezza dei bagnanti. Il prefetto di Como Bruno Corda e il presidente dell’Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori di Menaggio, Luigi Lusardi, hanno firmato una convenzione per l’attivazione di un presidio acquatico gestito dal locale comando provinciale vigili del fuoco.

Il servizio nasce con l’obiettivo di integrare il servizio di soccorso e salvataggio di persone e natanti nell’ambito del progetto “Lario Sicuro”, predisposto annualmente dall’Autorità di bacino con le principali organizzazioni di volontariato ed altri enti.

Il Comando dei Vigili del Fuoco assicurerà il servizio con proprio personale a bordo di moto d’acqua MDA 34 con propulsore da 110CV per circa 9 ore giornaliere negli orari tra le 10.00 e le 19.00  per 13 giorni, nello specifico i gg: 20, 23, 27 e 30 del mese di luglio e 3, 6,10, 13, 17, 20, 24, 27 e 31 agosto.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tenta di impiccarsi sul lungolago: salvato da due uomini che facevano jogging

  • Centro storico

    Protesta contro il coprifuoco di piazza Martinelli: manifestanti impediscono al guardiano di chiudere il parco

  • Cronaca

    Punta la pistola contro l'impiegata: rapina in banca a Carate Urio

  • Cronaca

    Como, scherniscono i clochard e gli lanciano la spazzatura addosso: deunciati tre ragazzi

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Derby Como-Lecco, scontri tra tifosi e polizia

  • Blitz dei vigili di Cantù: oltre 20mila euro di multa al ristorante Chebika

  • Balneabilità del Lario: ecco dove si può fare il bagno nel lago di Como

  • Matrimonio gay a Como: il sogno di Giulio e Bernhard si avvera

  • Tenta di impiccarsi sul lungolago: salvato da due uomini che facevano jogging

Torna su
QuiComo è in caricamento